Al via le iscrizioni per partecipare al 1° premio internazionale di letteratura turistica e di viaggio vacanze in Italia aperto a tutti. C'è tempo sino al 30 settembre 2014 per partecipare con opere edite e inedite.
Pubblicità

L’Associazione Italiana del Libro e Res Tipica, la rete che riunisce le associazioni delle Città di identità aderenti all’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI), con il patrocinio di Federalberghi, hanno bandito il 1° Premio internazionale di letteratura turistica e di viaggio vacanze in Italia aperto alla partecipazione di autori, giornalisti, studiosi, case editrici, istituti di ricerca, aziende, enti pubblici e privati, associazioni culturali.L’obiettivo? Stimolare la curiosità, non solo di viaggiatori e turisti, ma di tutti quelli che amano scoprire luoghi nuovi, magari anche dietro casa, attraverso l’intensità e la bellezza delle descrizioni di chi scrive. Si tratta anche di uno strumento che ha l’ambizione di aumentare i flussi turistici, e immancabilmente quelli culturali, in luoghi di nicchia. Luoghi di cui l’Italia è piena. E quando si parla di turismo si parla contemporaneamente di una miriade di possibilità: dalle città d’arte ai borghi medievali, dai panorami mozzafiato alle coste incontaminate. Ma si parla anche di un turismo che viene a vedere di persona i luoghi dove si producono i verti, i cibi, i vini, solo per citare alcuni esempi, che sono tanto apprezzati all’estero. E si tratta spesso di grandi sorprese, perché l’Italia è anche questo. È un luogo fatto di artigiani e di tradizioni che cambiano radicalmente a distanza di pochi chilometri. Un concentrato di diversità che scoprirla tutta è impossibile. Per cui il turista ritorna a casa sempre con un’insoddisfazione inconscia, con il dubbio di non aver visto tutto, che gli sia sfuggito qualcosa che non conosce e che, inevitabilmente, lo spingerà a documentarsi. Ecco l’importanza del concorso. Valorizzare la comunicazione che soddisfa e incuriosisce, che spinge a verificare con i proprio occhi se quanto raccontato sia davvero così bello. Così antico. Così puro.
Il Premio è suddiviso in tre sezioni: Sezione opere edite, Sezione opere inedite, Sezione comunicazione istituzionale.
Per opere edite si intendono anche quelle autopubblicate o pubblicate soltanto in formato elettronico. Si può concorrere con libri, pubblicazioni, saggi, ricerche, articoli – in italiano o tradotti in lingua italiana – editi a partire dal 1° gennaio 2010. È inoltre possibile partecipare a più sezioni e/o con più pubblicazioni. Gli interessati possono presentare le proprie opere a concorso entro il 30 settembre 2014 specificando la sezione alla quale intendono partecipare. Sono ammesse nella sezione opere edite anche le opere non ancora stampate purché la data di uscita prevista non sia successiva al 31 dicembre 2014. Le candidature e le opere possono essere presentate dagli autori, dalla casa editrice o dall’ente che le ha promosse.

[email protected]associazioneitalianadellibro.com|www.associazioneitalianadelibro.com