Tavoli sociali alla Ghirlandina. Al via il Refettorio di Modena con Massimo Bottura e gli chef della città

25 Nov 2016, 12:31 | a cura di Livia Montagnoli

Dopo Milano e Rio, lo chef dell'Osteria Francescana è pronto a inaugurare una nuova mensa solidale nella sua città, con il supporto della Fondazione Auxilium e gli chef di Modena a Tavola. Le coordinate sono quelle di sempre: fare bene agli altri (e al Pianeta) partendo dalla cultura. 

Pubblicità

Dal Refettorio ai Tavoli Sociali di Modena

[email protected] Ghirlandina, ma per tutti sarà semplicemente il Refettorio di Modena, quello con la R maiuscola, il progetto in cui Massimo Bottura ha speso gli ultimi due anni della sua vita per spiegare al mondo cos'è la bellezza della conoscenza, la forza della solidarietà, il potere aggregante della cucina. E il mondo passato da Milano per Expo 2015 quel messaggio di speranza l'ha raccolto, facendo rimbalzare ai quattro angoli del Pianeta l'energia positiva condensata nella mensa dell'ex Teatro Greco, che ha visto sfilare grandi chef per sei mesi, e oggi continua a vivere grazie al contributo di tanti volontari in cucina e fuori. Poi il Refettorio è approdato a Rio, per la Olimpiadi del Brasile, dove l'idea dello chef modenese ha trovato una sponda importante nell'associazione Gastromotiva di David Hertz. E così anche Lapa, una delle favelas più povere della città, ha visto nascere dal nulla il punto di riferimento che mancava, una casa per stare bene insieme, godere della bellezza della cultura e della creatività. E imparare che il rispetto dell'ambiente e delle risorse alimentari a tavola può essere un asso nella manica per contrastare la fame e l'impoverimento del Pianeta.

 

Lotta allo spreco, solidarietà e cultura

Sì, perché a Milano come a Rio, e presto anche a Modena (in vista di New York), nelle cucine del Refettorio ci si impegna per riutilizzare gli scarti, realizzando grandi piatti con il poco a disposizione, perché la necessità aguzza l'ingegno, e se dietro c'è uno degli chef più talentuosi del mondo (insieme a un nutrito gruppo di amici e colleghi), allora il risultato sarà una gioia per gli occhi e per il palato. E in fondo proprio la gioia - riceverla come donarla - è il sentimento più nobile da condividere. Anche e soprattutto nelle situazioni di difficoltà. Dopo l'esperienza avviata a Bologna con l'Antoniano, ora Bottura è pronto a concentrarsi sulla sua città, perché di refettori che aprano le porte al prossimo ce n'è immenso bisogno anche sotto casa.

Pubblicità

 

La mensa della Ghirlandina

E così dal 5 dicembre, ogni lunedì, la mensa della Ghirlandina (con il supporto della Fondazione Auxilium già alla guida dell'adiacente Mensa dei Poveri, la diocesi e il Comune di Modena) sfamerà 60 persone in difficoltà, servendogli gratuitamente la cena nello spazio dell'ex cappella Bentivoglio, restaurata per l'occasione, con tavoli bianchi, punti luce e gli “affreschi” dello street artist Paz. In questo caso Food for Soul – la Onlus fondata da Massimo – si appoggerà al circuito degli chef di Modena a Tavola, che utilizzeranno il surplus alimentare in arrivo dai ristoranti della città e dai banchi del mercato Albinelli, sommando come di consueto la voglia di fare bene e la lotta allo spreco. Perché ancora una volta sia l'urgenza di promuovere la cultura a sostanziare la carità. Quindi le materie prime parleranno di un territorio particolarmente vocato all'agroalimentare, la tavola celebrerà le ricette della tradizione locale, grazie agli chef che hanno aderito all'iniziativa, e per 13 appuntamenti si avvicenderanno in cucina: Luca Marchini, Carlo Gozzi, Fabio Trolio, Gianluca Soncini, Cristian Facchini, Stefano Sorghi, Frank Cerrato, Massimiliano Sereni, Marco Messori, Paolo Reggiani, Lorenzo Migliorini, Massimiliano Telloli, Emilio Barbieri. Nomi dell'eccellenza modenese che hanno risposto alla chiamata di Massimo Bottura. Tanto per ribadire che è la sincerità del lavoro svolto ogni giorno lontano dai riflettori ad aprire il cuore della gente. E altre parole non servono.  

[email protected] | Modena | via Leodoino | dal 5 dicembre | www.foodforsoul.it 

 

Pubblicità

a cura di Livia Montagnoli

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X