Ciciri e tria (ceci e tagliatelle)

In sintesi

Difficoltà: Media
Totale: 220 minPreparazione: 40 minCottura: 180 min
Portata: Primi
Ricetta di: Legumi
Piatto regionale: Puglia

Preparazione

Preparazione: 40 minuti + 30 minuti per il riposo 

Il giorno precedente mettete in ammollo i ceci (ciciri) in abbondante acqua tiepida con un pizzico di bicarbonato.

Trascorso questo tempo, sciacquateli, e raccoglieteli in una casseruola con circa due litri di acqua fredda, due foglie di alloro, la cipolla divisa in due, lo spicchio d’aglio e la costa di sedano (a piacere anche qualche pomodorino spezzettato).

Fate alzare l’ebollizione quindi salate, abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per circa tre ore fino a quando i ceci saranno teneri (45-50 minuti con la pentola a pressione).

Setacciate le due farine sulla spianatoia, fate la fontana e versatevi l’acqua tiepida salata necessaria per ottenere un impasto come quello per le tagliatelle.

Impastate energicamente per una decina di minuti quindi formate una palla, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare per almeno mezz’ora.

Dividete l’impasto in due e stendetelo a uno spessore di circa 2 mm quindi ritagliate delle tagliatelle (tria) larghe un cm.

Quando i ceci sono pronti, friggete la metà delle tagliatelle in abbondante olio ben caldo e scolatele a color nocciola chiaro.

Lessate in acqua salata l’altra metà, scolatele al dente e versatele nella pentola con i ceci e le tagliatelle fritte. Mescolate, regolate il sale e insaporite con il pepe o il peperoncino tritato.

Fate riposare la zuppa per un paio di minuti e, una volta distribuita nei piatti, completatela zuppa con un giro d’olio e con il prezzemolo tritato.

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X