15 Feb 2016 / 17:02

Grandi Salumi d'Italia. Parva Domus: salumi di filiera sulle colline del Monferrato

a cura di

Piccolo agriturismo autarchico, con allevamento semibrado ed etico di maiali, produzione di salumi, ristorazione a base dei prodotti maison. Più a ciclo chiuso di così!

Grandi Salumi d'Italia. Parva Domus: salumi di filiera sulle colline del Monferrato

Piccolo agriturismo autarchico, con allevamento semibrado ed etico di maiali, produzione di salumi, ristorazione a base dei prodotti maison. Più a ciclo chiuso di così!

a cura di
Tutta la gallery
Chiudi gallery

Lei, Cristina, suonava il violino nell’orchestra Filarmonica di Torino. Lui, Davide, una laurea in lettere classiche (ecco da dove arriva il nome latino dell'azienda), ha lavorato a lungo nell’editoria. Dopodiché hanno scelto di diventare contadini e allevatori di maiali sulle colline del Monferrato, a Cavagnolo, dove hanno aperto anche un piccolo agriturismo con ristorazione. Un allevamento etico: circa 150 maiali tenuti allo stato semibrado su 7 ettari recintati fra prato e bosco, zone di sole e ombra, una pozza d’acqua per i bagni di fango. E in più i suini effettuano una pulitura naturale sui campi infestati da rovi ed erbacce dei terreni vicini. Gli animali trovano di che nutrirsi sul terreno (erbe, noci, ghiande, frutta selvatica), più la frutta e verdura che avanzano dalle coltivazioni, integrata da una miscela di cereali (orzo e avena) e legumi (pisello proteico) preparata in azienda. Nella fattoria vengono allevati anche polli, come i maiali tenuti liberi nei boschi. Le carni fresche, di suino e di pollo, e i salumi sono venduti in azienda e a Torino nel mercatino dei produttori davanti a Eataly presso il Lingotto la seconda e la quarta domenica del mese.

 

I salumi

I prodotti di Parva Domus sono preparati secondo le ricette d’una volta: salami crudi e cotti dal sapore unico, lardo alle erbe, cotechini, coppe, pancette, lonze, cacciatorini artigianali, prosciutto crudo e prosciutto cotto, “cucinato 30 ore alla francese” spiega Cristina. Le specialità della casa più apprezzate sono il salame cotto, con il quale Cristina e Davide hanno vinto nel 2015 il primo premio nel concorso di Dogliani dedicato al tradizionale insaccato piemontese, e la muletta, un salame di grande diametro simile alla finocchiona ma senza finocchio, stagionata almeno 9 mesi: eccellente. “Lo si produceva una volta in queste zone ma è antieconomico perché stagionato molto a lungo precisa Cristina “fino a un anno». Ma tutte le scelte di Parva Domus sono all'insegna della naturalità. L'insacco è in budelli naturali di suino, la stagionatura dei salumi avviene in una cantina di tufo, l'asciugatura è fatta con la stufa a legna. Chi lo fa più? “I tempi sono molto diversi, 3 mesi invece di uno per fare un salame, ma alla fine si ottiene un prodotto ricoperto di muffe naturali, più ricco di profumi e con un sapore più schietto”.

 

L'agriturismo

Fino a poco tempo fa Cristina e Davide mettevano a disposizione due camere per una sosta più lunga. Oggi rimane il ristorante dell'agriturismo con 45 coperti e a tavola i piatti della tradizione preparati da Cristina, per oltre il 70% con i prodotti dell’azienda: pasta fatta in casa (Cristina, di origine emiliana, ha aggiunto alla tradizione degli agnolotti al plin e dei tajarin lo stile delle rezdore), verdure dell’orto, frutta (lamponi, fragole, alberi da frutta), polli, uova, carne di maiale (dal cosciotto allo stinco al forno, alle grigliate miste), salumi, compresa la rarissima muletta, stagionata un anno!

 

Parva Domus | Cavagnolo (TO) | via Casa Porta, 51 | tel. 011 9151811 | www.parvadomus.it Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. aperto in estate, nei week-end e su prenotazione

 

la prossima puntata:

Borgoluce - Susegana (TV)

 

a cura di Mara Nocilla e Rosalba Graglia

 


ACQUISTA LA NOSTRA GUIDA “GRANDI SALUMI”  


Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Lovison: musetto e non solo. Un protagonista della salumeria friulana clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Giovanni Bazza: l'estremista degli insaccati naturali, crudi e cotti clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Coradazzi: il prosciutto San Daniele home-made clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Fattorie del Tratturo: Luigi Di Lello, l'ambasciatore della ventricina clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Vecchio Varzi: sinonimo di salame nobile clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Rosa dell'Angelo: il suino nero e i salumi gourmet in vaschetta clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. La Paisanella: filiera chiusa in nome del suino dei Nobrodi clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Villa Caviciana: dalla Germania al Viterbese sulle tracce del suino nero clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Savigni: norcineria di frontiera tra Toscana ed Emilia Romagna clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Devodier: l'aristocrazia del prosciutto di Parma clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Meggiolaro:salumicotti al naturale clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Masè: da oltre 140 anni i cotti della tradizione triestina clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Belli: lo speck da 6 generazioni clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Antica Corte Pallavicina: nel regno dei fratelli Spigaroli e del culatello di Zibello clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Squizzato: dal 1952 la tradizione veneta della maialata clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. La Granda: dalle carni di razza piemontese ai salumi tipici cuneesi clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Larderia Fausto Guadagni:l'oro bianco di Colonnata clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. F.lli Borrello: elogio del suino nero dei Nebrodi clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. S. Ilario: alla ricerca del Parma perfetto cliccaqui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Thogan Porri: l'artigiano del Varzi, l'aristocrazia del salame nell'Oltrepò Pavese clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Dok Dall'AVa: la verticale dei prosciutti cru clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Adriano Ferrari, l'ambasciatore della 'nduja e del suino nero di Calabria clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. I Salumi di Martina Franca: capocollo come tradizione comanda clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Ruliano: un prosciutto di Parma fuoriclasse clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Cerati: la forza della filiera chiusa clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Rinascimento a Tavola: insaccati e biscotti delle corti cinquecentesche clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Simone Ferraro: una bresaola unica clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Boscacci: la bresaola di Bormio clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Urbevetus: salumi di porco cinturello nella campagna orvietana clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Gamba: salumi biologici nella Val Brembana clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Cellito: salumi di filiera nel Parco del Cilento clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Il Camarin: realtà artigiana del prosciutto San Daniele clicca qui
Per leggere Grandi salumi d'Italia. Casa della Carne: bresaola e salumi di selvaggina in Valtellina clicca qui
Per leggere Grandi salumi d'Italia. Massanera: salumi di cinta senese sulle colline fiorentine clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Dal Massimo Goloso: i salumi della montagna trentina e specialità esclusive clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Bertolin: la Maison del lardo di Arnad clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Zavoli: La mora? Si conserva nella cera! Clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Salumificio Santoro: alla ricerca del capocollo di Martina Franca clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Luigi Caccamo, L'artigiano della 'Nduja.Tradizione e peperoncino clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Caputo: il celebrato salame di Sant'Angelo in Brolo clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Branchi: il re del prosciutto cotto cliccaqui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Masseria dei Trianelli: una salsiccia pezzente da primo premio clicca qui
Per leggere Grandi salumi d'Italia. Fanelli, lonza e lonzino da primato clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Heinrich Pöder: lo speck perfetto clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Fratelli Del Curto: la tradizione del violino di capra clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Vigneto dei Salumi: l’incontro tra maiale e vigna clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Nero di Calabria: salumi all’insegna del suino rustico calabrese clicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Giannelli: salumi fatti all’antica senza conservanticlicca qui
Per leggere Grandi Salumi d'Italia. Stefanoni: il regno della susianella di Viterbo clicca qui

 

 

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition