13 Nov 2012 / 00:11

La Birra in cucina ha eletto il suo chef under 35

La seconda edizione del Premio Birra Moretti Gran Cru ha premiato Christian Milone, Chef del ristorante Trattoria Zappatori di Pinerolo.

La Birra in cucina ha eletto il suo chef under 35

La seconda edizione del Premio Birra Moretti Gran Cru ha premiato Christian Milone, Chef del ristorante Trattoria Zappatori di Pinerolo.

Milone, classe 1979, ha convinto con due piatti: Le Lumache e la Birra e A tutta Birra. Due portate, una salata e una dolce, che hanno saputo interpretare con tecnica, personalità, creatività, l'ingrediente in più, la birra. E lo hanno fatto in modo bilanciato, senza forzature né eccessi. Elementi che, uniti alla scelta di materie prime di difficile elaborazione e alla coerenza nella realizzazione di questo mini menu, hanno premiato il giovane chef. Come annunciato da Orso Maria Guerrini, il celebre Baffo Moretti.

La sfida finale del Premio si è svolta il 12 novembre alla Città del gusto di Roma, con la partecipazione dei 10 chef finalisti: insieme a Christian Milone, anche Eugenio Boer (Chef Enocratia di Milano), Alessio Cancedda (Sous-Chef S’Apposentu di Siddi, Villacidro e Sanluri – in Sardegna), Michele Cella (Sous-Chef Vecchia Malcesine di Malcesine a Verona), Alessandro Dal Degan (Chef La Tana di Asiago, Vicenza), Vitantonio Lombardo (Chef Locanda Severino a Caggiano, Salerno), Livio Pedroncelli (Sous-Chef Pomiroeu a Seregno, Milano), Daniele Pennati (Chef Compagnia delle Osterie a Morbegno, Sondrio), Vladimiro Poma (Sous-Chef Erba Brusca di Milano), Fabrizio Tesse (Chef Locanda di Orta a Orta San Giulio, Novara). Ognuno di loro ha portato i due piatti presentati nelle precedenti tappe del premio: uno ispirato alla tradizione gastronomica italiana e un dolce. In entrambi la birra aveva un ruolo da protagonista, come ingrediente o per l'abbinamento col cibo. I premi sono stati assegnati dalla giuria presieduta da Claudio Sadler. In commissione 7 chef pluristellati (Andrea Berton, Cristina Bowerman, Iside De Cesare, Nino Di Costanzo, Davide Oldani, Simone Padoan, Andrea Sarri), il sommelier Giuseppe Palmieri, Alfredo Pratolongo, direttore Comunicazione e Affari Istituzionali di Heineken Italia, e Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità Golose.

Alla Città del gusto oltre a Christian Milone sono stati premiati Eugenio Boer per la Valorizzazione delle Birra, Fabrizio Tesse Per la Miglior Ricetta Salata con le Capesante in foglia di verza, chips di radici amare, zuppetta di fegato grasso e Birra Moretti Grand Cru, e Alessio Cancedda per la Miglior Ricetta Dolce con il Gelato di orzo tostato e birra, croccantino di cioccolato e composta di prugne e liquirizia. Giunto alla sua seconda edizione il concorso nazionale promosso da Birra Moretti in collaborazione con Identità Golose ha avuto un incremento del 20% degli iscritti rispetto alla prima edizione: 155, tra Chef e Sous Chef italiani under 35, tutti “con la passione della birra in cucina”, un esercito di partecipanti validi e motivati, che hanno presentato “piatti molto curati che trasmettevano una vera passione” così ha dichiarato Alfredo Pratolongo, Direttore Comunicazione e Affari Istituzionali di Heineken Italia.

www.birramoretti.it/


a cura di Antonella De Santis
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition