20 Mar 2014 / 11:03

Ecomuseochianti: è online l'eco museo digitale delle terre di Siena promosso dalla Fondazione Musei Senesi

In uno spazio virtuale, da oggi online, è possibile scoprire in maniera approfondita il patrimonio culturale materiale e immateriale dell’area geografica dei comuni di Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti e Radda in Chianti.
Ecomuseochianti: è online l'eco museo digitale delle terre di Siena promosso dalla Fondazione Musei Senesi
In uno spazio virtuale, da oggi online, è possibile scoprire in maniera approfondita il patrimonio culturale materiale e immateriale dell’area geografica dei comuni di Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti e Radda in Chianti.
Il Chianti in un click, ovvero un eco museo che nasce dalla volontà delle quattro amministrazioni comunali di Castellina in Chianti, Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti e Radda in Chianti e si inserisce nell’ambito del piano di rilancio strategico dei servizi museali delle Terre di Siena promosso dalla Fondazione Musei Senesi. Studiosi ed esperti, affiancati dalla comunità locale, sono stati impegnati in un censimento di tutto ciò che rende unico questo territorio nella prospettiva di creare un vero e proprio museo diffuso, che sia fruibile al più vasto pubblico possibile e in qualunque momento. Si tratta nello specifico di una mappa navigabile e continuamente aggiornata che consente, attraverso la selezione di puntatori corrispondenti a singoli luoghi di interesse georeferenziati, di scoprire tutte le eccellenze culturali del Chianti.
Gli utenti possono effettuare le ricerche in base ai propri interessi specifici: è possibile infatti navigare per categorie quali paesaggio, patrimonio culturale materiale e immateriale, vita quotidiana e sensi. Per ambiti cronologici o anche per parole chiave. Inoltre, le diverse schede che descrivono i beni, sono correlate fra di loro in base ad ulteriori elementi comuni attraverso un sistema di cross-tagging ed è prevista la condivisione dei contenuti attraverso i canali social. Insomma, un network dedicato al paesaggio e alla attrazioni che offre consultabile da pc, tablet e smartphone. Interviste, ricerche su fonti di storia locale, fotografie, documenti audio e video, testi digitalizzati, tabelle e trascrizioni appaio a corredo della ricerca effettuata e guidano il fruitore tanto nella visita virtuale che in quella fisica. La georeferenzioazione facilita infatti l'accesso ai contenuti in base al luogo in cui ci si trova. Facilitare l'accesso al territorio diviene quindi un punto di forza su cui ruota l'economia locale e la diffusione delle informazioni. Il Chianti è una zona molto conosciuta soprattutto per il vino e per la carne, e al turismo legato agli aspetti enogastronomici in questo senso può essere aggiunto quello che cerca arte, storia e cultura ma che dopo una bella camminata non disdegna un buon pranzo fatto di materie sane e locali.


Fondazione Musei Senesi | 0577 530164 | www.museisenesi.org | www.ecomuseochianti.org
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition