13 Feb 2018 / 12:02

Eataly apre a Stoccolma. Il made in Italy di Farinetti sbarca anche in Svezia

Prodotti di nicchia, una cucina di tradizione, una parte didattica dedicata a grandi e piccini: il format di Eataly si prepara ad aprire i battenti a Stoccolma, dove porterà tutto il meglio delle specialità made in Italy.

Eataly apre a Stoccolma. Il made in Italy di Farinetti sbarca anche in Svezia

Prodotti di nicchia, una cucina di tradizione, una parte didattica dedicata a grandi e piccini: il format di Eataly si prepara ad aprire i battenti a Stoccolma, dove porterà tutto il meglio delle specialità made in Italy.

11 anni di Eataly. 11 anni segnati da una crescita esponenziale, un percorso costellato di successi, con tutte le difficoltà e gli ostacoli del caso, le critiche e i momenti di crisi, ma che complessivamente rappresenta – senza alcun dubbio – uno dei più affascinanti esempi dell'imprenditoria gastronomica italiana degli ultimi tempi. L'espansione, in Italia e all'estero, è sempre stata al primo posto della lista nei piani del colosso firmato Oscar Farinetti. Nel frattempo è arrivato alle porte di Bologna il faraonico Fico Eataly World, un centro commerciale dedicato al cibo, ma prima di tutto un luogo che ambisce a formare le coscienze dei consumatori. Un'iniziativa così ambiziosa non poteva che diventare fin da subito oggetto di dibattito diffuso, di quelli in grado di polarizzare l'opinione del pubblico tra estimatori e detrattori, ma che, ancora una volta, delinea un passo audace per innovare il mondo del cibo.

Il piano di espansione di Eataly

Inevitabile, quindi, chiedersi quali saranno le prossime mosse di Farinetti. Specialmente dopo le tante aperture all'estero, dalla più recente in California, Eataly Los Angeles, alla notizia del progetto dell'Eataly spagnolo,con il sostegno dei fratelli Adrià, previsto per la fine del 2018, senza dimenticare l'arrivo a Mosca nella primavera del 2017, con Juri Tetracome partner, un traguardo importante per il gruppo, soprattutto per le difficoltà incontrate negli ultimi tre anni a seguito dell’embargo. Tanti i punti Eataly all’estero che confermano il valore del brand su scala internazionale, ma che soprattutto testimoniano la capacità di adattarsi alle contingenze locali, probabilmente la dote più lungimirante del massiccio progetto d’espansione pianificato negli ultimi anni, e che in futuro approderà anche a Londra, in Canada, e a Parigi. Il prossimo 17 febbraio sarà invece la volta di Stoccolma, dove sta per aprire i battenti uno spazio di oltre 3mila metri quadri, sviluppato su due piani e che, ancora una volta, coniuga diverse anime, quella del mercato, della ristorazione e della didattica.

L'offerta

Terra con una identità sempre più delineata, il Profondo Nord (tra Danimarca, Svezia e Norvegia) è da tempo molto aperto all’importazione di cibo e vino da altri Paesi, in particolare da un mercato forte e ben definito come quello italiano. È proprio l'offerta tricolore, dai formaggi ai salumi, dal pesce alla carne, senza dimenticare la pasta fresca e il pane, a sbarcare in Svezia, più precisamente nella Biblioteksgatan, la strada dello shopping nel cuore di Stoccolma, nell'ex sede dello storico cinema Röda Kvarn. Non mancheranno, poi, salse, condimenti, olio extravergine di oliva e dolci, prodotti d'eccellenza elaborati con gusto e creatività dagli chef dei ristoranti, che proporranno ogni giorno piatti della tradizione regionale italiana. La Scuoladi Eataly, infine, offrirà l'opportunità di imparare a preparare i piatti tipici guidati da chef professionisti.

Le potenzialità di Stoccolma

Stoccolma è distribuita su 14 isole ed è collegata da 57 ponti”, commenta Farinetti, che aggiunge: “Noi di Eataly amiamo le isole, ma preferiamo i ponti, che collegano e uniscono. Siamo tutti isole, ma abbiamo bisogno di ponti!”.Una filosofia condivisa dal suo socio e compagno di tanti progetti, il Presidente Esecutivo di Eataly Andrea Guerra: “Una nuova apertura è per noi un altro passo molto importante. Quello che apriamo a Stoccolma è un negozio da amare, che appaga gli occhi e regala emozioni: su tutte quella di fare un salto in un Paese tanto diverso come l'Italia. In Svezia, storicamente tra i Paesi più attenti al benessere sociale della popolazione, entrano per la prima volta più di 1.500 prodotti italiani ambasciatori della nostra cultura enogastronomica e della nostra qualità di vita”.

Eataly – Stoccolma – Biblioteksgatan, 5 - www.eataly.se

a cura di Michela Becchi

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition