Il Cilento è un vero paradiso per i golosi. Basti pensare alle sfumature di sapori che regalano le sue straordinarie mozzarelle, alle carni di bufala, ai sapori di una terra tutta da scoprire. Un itinerario per chi la prossima settimana andrà a Le Strade della Mozzarella.

C'è molto da fare ad aprile per i foodies: passate le scorpacciate pasquali, arrivano i primi pic nic, le passeggiate alla ricerca di erbe spontanee - come facevano i nostri nonni, prima che si chiamasse foraging - e i tanti eventi enogastronomici lungo l'arco della penisola.

Le Strade della Mozzarella

Tra quelli in crescita c'è sicuramente Le Strade della Mozzarella, che, dopo alcune tappe europee, vede anche quest'anno il tradizionale congresso, 13 e 14 aprile, a Paestum. Il luogo, chiaramente, non è scelto a caso: quando il bufalo è arrivato nella nostra penisola, intorno all'anno 1000, ha trovato il suo habitat naturale nelle piane del Volturno e del Sele (anche detta Piana di Paestum), zone paludose affacciate sul Tirreno. Sembrano godersi la vita le meravigliose bufale cilentane: a mollo nelle pozze d'acqua, prendono il sole e si cibano delle erbe di stagione. Bellissimo elemento naturale in un paesaggio già ricco di per sé, con il mare, il parco naturale e le bellezze artistiche, come quelle di Paestum, dove, nelle vicinanze dell'area archeologica, si trovano alcuni tra i migliori caseifici della regione.

Caseifici

Uno di questi è sicuramente Barlotti, un'azienda familiare che parte da lontano, agli inizi del '900. Casa e bottega, poiché le bufale pascolano nelle vicinanze del caseificio, dove il latte viene trasformato nelle ottime mozzarelle, ma anche in burro, provola affumicata, caciocavallo e una delicatissima ricotta, cremosa e saporita. La Barlotti negli ultimi tempi ha aperto vari punti vendita in regione, ma in azienda si possono acquistare anche carne di bufalo, insaccati locali e prodotti cosmetici a base del nutriente latte bufalino. L'ospitalità è anche un punto di forza della casa: si viene a visitare il caseificio e ci si può fermare per colazione o merenda, con cappuccini, yogurt e gelato, naturalmente di bufala. Per i più esigenti c'è anche il pranzo, con piatti chiaramente a base di carne e latte del prezioso animale, ma anche di verdure coltivate in azienda, dalla fresella con mozzarella e pomodori, agli hamburger.
Altro caseificio altra eccellenza: da Vannulo siamo nel campo della leggenda, con mozzarelle strabilianti, yogurt, budini, gelati e altri prodotti ormai entrati nel mito. La Tenuta vanta 600 bufale allevate in regime biologico, con tecniche all'avanguardia che mettono in primo piano il benessere dell'animale e il rispetto per il suo ritmo di vita naturale. Tra bottega, stalla e museo è da non perdere una visita guidata in azienda. Anche perché i prodotti Vannulo non vengono venduti che qui...

Dolci

Per gustare, invece, le declinazioni più dolci del latte di bufala si deve programmare una tappa a Piaggine, 50 km nell'entroterra, nel cuore del Parco Nazionale del Cilento: qui c'è la Pasticceria Agricola Cilentana di Pietro Macellaro, noto pasticcere contadino che alla sua terra fa onore, trasformando i prodotti dell'azienda agricola biologica di famiglia in meravigliosi dolci. Vengono arricchite con la ricotta di bufala le torte, come la Malaga o la Perla Nera, mentre si ingolosiscono per la presenza del burro di bufala i deliziosi biscotti o i grandi lievitati, come le colombe, con cioccolato, fichi bianchi e miele del Cilento.
E i fichi, altro prodotto simbolo di questa terra, sono i protagonisti del lavoro di Santomiele, una piccola e moderna azienda di Prignano Cilento, erede di una lunga storia familiare, che lavora in modo artigianale il pregiato fico bianco. Oltre alle tipiche "cannette" e ai farciti con mandorla o cioccolato, qui si producono molte delizie, tra cui il "capicollo", con noci, finocchio selvatico, bucce di limoni e rum, o la "pigna", in cui i fichi sono legati tra di loro da una sfoglia di cioccolato al 70%. Vanto della casa la melassa, sciroppo ricavato dalla spremitura dei fichi essiccati. Oggi prodotto di alta cucina, una volta tradizione popolare del sud, viene prodotta anche in versione invecchiata, affinata in botti di rovere. Chi è affascinato dal mondo dei fichi, può prenotare una visita in azienda, che, oltre alla degustazione, riserva ai propri ospiti una galleria d'arte di 300 mq con esposizioni fotografiche sul mondo dei fichi.

Le Strade della Mozzarella | Paestum (SA) | il 13 e 14 aprile 2015 | Savoy Beach Hotel | via Poseidonia, 41 | www.lestradedellamozzarella.it/

Barlotti – La Bufalara | Paestum (SA) | via Torre di Mare, 1 | tel. 0828.811146 | www.caseificiobarlotti.com
Vannulo | Capaccio Scalo (SA) | c.da Vannulo via G. Galilei, 10 | tel. 0828.724765 | www.vannulo.it
Pasticceria Agricola Cilentana Pietro Macellaro | Piaggine (SA) | via Madonna delle Grazie, 28 | tel. 328.6188973 | www.pietromacellaro.it
Santomiele | Prignano Cilento (SA) | via Salita San Giuseppe, 1 | tel. 0974.833275 | www.santomiele.it

a cura di Pina Sozio


Articolo uscito sul numero di Aprile 2015 del mensile Gambero Rosso. Per abbonarti clicca qui

Per leggere In viaggio. La Piccola Polonia da Cracovia ai Carpazi clicca qui
Per leggere In viaggio Dall'Appennino all'Adriatico nella Marca Fermana clicca qui
Per leggere In viaggio. Dove mangiare a Verona nei giorni del Vinitaly clicca qui
Per leggere In viaggio. Ginevra: verso l'Expo a passi ecosostenibili clicca qui
Per leggere In viaggio. Riga, la nuova cucina lettone clicca qui
Per leggere In viaggio.Agnone, nel paese delle campane tra soste golose e passeggiate nella natura clicca qui
Per leggere In viaggio. Sicilia d'inverno: nuovi locali e vecchie trattori1 clicca qui
Per leggere In viaggio. Firenze: le belle arti… del quinto quarto clicca qui
Per leggere In viaggio. Bruges & Anversa: cioccolato, birra e la cucina dei Primitivi Fiamminghi clicca qui
Per leggere In viaggio. A Vienna per i 150 del Ring, tra caffè e giovani chef clicca qui
Per leggere In viaggio. Sapori di confine da Trieste al Carso clicca qui
Per leggere In viaggio. Cuba: racconto di una serata alcolica sulle tracce di Hemingway a la Habana clicca qui
Per leggere In viaggio. Paesi Baschi: tour alla scoperta dei pintxos di San Sebastian clicca qui
Per leggere In viaggio. Pantelleria. Alla scoperta della Figlia del Vento clicca qui
Per leggere In viaggio. Soave: a spasso tra vigneti e grandi tavole clicca qui
Per leggere In viaggio. La Piana di Sibari e i sapori del Pollino clicca qui
Per leggere In viaggio. Venezia: autunnoinlaguna clicca qui
Per leggere In viaggio. La Cina. Seconda tappa: Pechino e Shanghai clicca qui
Per leggere In viaggio. La Cina. Prima tappa: Xi’an, la capitale antica clicca qui
Per leggere In viaggio. Torino, il Salone del Gusto, la Reggia di Venaria clicca qui
Per leggere In viaggio. Il Frusinate: tesori d'Appennino clicca qui
Per leggere In viaggio. Val Tidone, quei sapori tra le vigne clicca qui
Per leggere In viaggio. Cadore: i sapori delle Dolomiti clicca qui
Per leggere In viaggio. Cosa porta con sé la Scozia se vota per l’indipendenza? Angus, whisky e ostriche clicca qui
Per leggere In viaggio. Conero da cima a fondo. Le sorprese delle Marche e della costa Adriatica clicca qui
Per leggere In viaggio. Il Sulcis Iglesiente, Carloforte e Sant'Antioco: la Sardegna tra mare e terra clicca qui
Per leggere In viaggio. Dove mangiareinLanghe, Roero e Monferrato. Consiglia Davide Palluda clicca qui
Per leggere In viaggio.InSalento tra panorami marini, vigneti, olivi secolari e arte barocca clicca qui
Per leggere In viaggio. A Genova e dintorni per scoprire i profumi e i colori di una terra stretta fra monti e mare clicca qui
Per leggere In viaggio. Dove mangiareinCosta Azzurra. Indirizzi golosi tra la Francia e l'Italia suggeriti da Mauro Colagreco clicca qui
Per leggere In viaggio. Dove mangiareinIstria. Itinerario goloso tra negozi e ristoranti suggeriti da Ana Roš clicca qui
Per leggere In viaggio. Dove mangiare a Formentera clicca qui
Per leggere In viaggio nel Pollino, il parco dei tesori clicca qui
Per leggere In viaggio da Trapani a Erice. Sale, aglio e genovese clicca qui
Per leggere In viaggio tra sassi e mare alla scoperta della provincia di Matera clicca qui
Per leggere In viaggio nella Penisola Sorrentina: oltre al mare c’è di più clicca qui
Per leggere nel cuore di Perugia. Indirizzi foodies e musica jazz clicca qui
Per leggere In Istria alla ricerca di sapori tra Croazia e Slovenia clicca qui
Per leggere In viaggio verso Foggia e la Daunia clicca qui
Per leggere Inviaggio in Portogallo tra Porto e baccalà clicca qui
Per leggere Inviaggio. InTrentino tra sapori di malga clicca qui
Per leggere Inviaggio. Sulle strade della mozzarella clicca qui
Per leggere Inviaggio nel Gran Paradiso tra fontina e ghiacciai clicca qui
Per leggere Inviaggio.In Alsazia tra Reseling e foie gras clicca qui
Per leggere Piceno in tour alla scoperta di pecorino e olive ascolane clicca qui
Per leggere Sicilia occidentale in tour volume 1. Castel di Tusa, Palermo e Regale ali di Tasca clicca qui
Per leggere Sicilia occidentale in tour volume 2. Da Agrigento a Trapani passando per Marsala e la valle dei templi clicca qui
Per leggere Castellammare, Gragnano, Agerola, Furore, Amalfi. Storie, sapori e testimonianze dell'altra costiera clicca qui
Per leggere Molise panorami e sapori di una regione da scoprire clicca qui
Per leggere alla scoperta di una Puglia insolita clicca qui
Per leggere Vulture intour un viaggio tra cantine e paesaggi straordinari clicca qui


Altre Foto