Sicilia. Da Trapani ad Erice fra saline, riserve naturali e panorami da sogno. Senza dimenticare di appagare il palato con sapori unici. Salati e dolci.

Non servono scuse per andare a Trapani: capoluogo della parte più occidentale della Sicilia, la città mescola varie anime, sotto un abito a prima vista tranquillo e borghese. La zona portuale - da qui si parte per le Egadi - i bastioni e i baluardi spazzati dal vento, l'elegante centro storico con i suoi balconi in ferro battuto, la Giudecca, antico quartiere ebraico che si snoda in vicoli e cortili. E poi c'è la natura: questa è una delle parti più selvagge della Sicilia, dove agavi e piante grasse dalle dimensioni africane lasciano il passo, scendendo a sud, alle distese di terra rossa e piccoli vigneti ad alberello. Se siete a Trapani tra il 24 e il 27 luglio, non perdete la sesta edizione di Stragusto, festival del cibo da strada del Mediterraneo, che si tiene nella piazza del Mercato del Pesce.

Per i foodies, comunque, c’è l'imbarazzo della scelta sui percorsi da seguire: prima di tutto parliamo di sale, partendo per un’escursione che da Paceco, dove si trovano le saline trapanesi, porta dritta alle saline di Marsala, con i mulini a vento e la riserva naturale dello Stagnone. Oltre a godere della vista spettacolare, fate una scorta di sale marino integrale, scoprirete un prodotto completamente differente da quelli industriali, umido e ricco di minerali e nutrienti. Sempre a Paceco, in contrada Nubia, si coltiva il prezioso aglio rosso, tutelato da un presidio Slow Food. Aromatico e leggero, arricchisce in grandi quantità i piatti della cucina trapanese, in primis il profumato pesto rosso, con pomodoro, basilico e mandorle, che in dialetto si chiama “matarocco”. Per assaggiare prodotti locali, rarità isolane e sapori genuini di campagna, l'indirizzo migliore è l'agriturismo Vultaggio, azienda familiare, albergo e ristorante, sito in un antico baglio in contrada Misilscemi, a pochi km dall’aeroporto.
Mutando completamente direzione, cambiamo mondo: per riempirsi gli occhi di un panorama sul Mediterraneo, che da Favignana arriva fino a San Vito Lo Capo, bisogna salire ad Erice: il borgo antico (secondo Tucidide fondato dagli esuli troiani), sull’omonimo monte, sembra sospeso dalla dimensione spazio-temporale e come un'antica acropoli veglia su Trapani, accogliendo i visitatori con peculiarità di atmosfera e clima. E poi ci sono le genovesi: obbligatoria una sosta alla Pasticceria di Maria Grammatico, signora che ha dedicato la vita ai dolci siciliani di tradizione conventuale. Una volta qui, non si può mancare di addentare una genovese calda, raviolone di frolla ripieno di crema pasticcera, una golosità da assaggiare almeno una volta nella vita.

Agriturismo Vultaggio | Trapani | via Quartana, c/da Misiliscemi Guarrato | tel. 0923.864261 | www.agriturismovultaggio.it
Pasticceria Maria Grammatico | Erice (TP) | via Vittorio Emanuele, 14 | tel. 0923.869390 | www.mariagrammatico.it
Stragusto |Trapani | dal 24 al 27 luglio 2014 | http://www.stragusto.it/

a cura di Pina Sozio

Articolo uscito sul numero di Luglio 2014 del Gambero Rosso. Per abbonarti clicca qui


Per leggere l’articolo alla scoperta di una Puglia insolita clicca qui
Per leggere l’articolo Molise panorami e sapori di una regione da scoprire clicca qui
Per leggere l’articolo Castellammare, Gragnano, Agerola, Furore, Amalfi. Storie, sapori e testimonianze dell'altra Costiera clicca qui
Per leggere l’articolo Sicilia occidentale in tour volume 1… clicca qui
Per leggere l’articolo Sicilia occidentale in tour volume 2….clicca qui
Per leggere l’articolo Vulture in tour un viaggio tra cantine e paesaggi straordinari clicca qui
Per leggere l’articolo L'altra Liguria, quella della strada della Cucina Bianca clicca qui
Per leggere l’articolo Piceno in tour alla scoperta di pecorino e olive ascolane clicca qui
Per leggere l’articolo 
In viaggio in Alsazia tra Rieseling e foie gras clicca qui
Per leggere l’articolo 
In viaggio nel Gran Paradiso tra fontina e ghiacciai clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio sulle strade della mozzarella clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio in Trentino tra sapori e malga clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio in Portogallo tra Porto e baccalà clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio verso Foggia e la Daunia clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio in Istria alla ricerca di sapori tra Croazia e Slovenia clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio nel cuore di Perugia clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio nella Penisola Sorrentina: oltre al mare c’è di più clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio tra sassi e mare alla scoperta della provincia di Matera clicca qui


Altre Foto