A Torino la Piazza dei Mestieri festeggia i 10 anni di attività. E nasce la Chellerina, la Birra di Torino

27 Set 2014, 08:54 | a cura di Livia Montagnoli
Dal 28 settembre al 4 ottobre si festeggia nel quartiere torinese di San Donato il decennale di un progetto formativo e professionale che ha coinvolto negli anni più di tremila ragazzi. E l’anniversario speciale di celebra all’insegna della birra di qualità, che coinvolgerà i principali mastri birrai della città nella prima “cotta” della Chellerina, la birra di Torino. Ma anche buon cibo, musica, arte, dibattiti e una cena a quattro mani di Claudio Sadler e Maurizio Camilli.
Pubblicità

Piazza dei Mestieri è una gran bella esperienza torinese, un progetto che ha coinvolto oltre tremila ragazzi in un percorso formativo e professionale che ha permesso loro di portare a termine l’iter scolastico e trovare lavoro.
La piazza, che sorge in un complesso industriale d’epoca nel quartiere torinese di San Donato,festeggia dal 28 settembre al 4 ottobre i dieci anni di attività con un fitto programma di eventi. Si comincia domenica con una grande festa della birra. Non tutti sanno infatti che Torino è stata una capitale della birra fin dall’800, costellata di birrifici (114 nel 1865, più che a Monaco di Baviera!) soprattutto proprio a Borgo San Donato, dove sorgevano gli storici birrifici Bosio & Caratsch, il primo birrificio d’Italia (1845), e Metzger (1862). Una tradizione che oggi sta risorgendo con numerosi microbirrifici e con il birrificio della Piazza dei Mestieri, che rilancia la figura del mastro birraio d’un tempo. Così è nata l’idea di creare per celebrare il decennale della Piazza, la Chellerina, ovvero la Birra di Torino, con quattro mastri birrai di quattro birrifici torinesi uniti a brassare insieme la nuova birra. Il nome scelto è emblematico: a Torino le chellerine, lanciate dal birrificio Boringhieri erano 670 biondissime camerierine, troppo giovani e avvenenti per non essere oggetto di invidia da parte di mogli gelose. Tanto che la Camera Subalpina decretò alla fine del secolo la chiusura di 109 dei 114 esercizi con personale femminile.
L’evento durerà circa sei ore, dalle 13 alle 19, e vedrà riuniti per dare il via alla prima “cotta” della Birra di Torino Riccardo Miscioscia (Birrificio La Piazza), Maurizio Griva e Graziano Migliasso (Birrificio San Paolo), Mauro Mascarello (Birrificio Torino) e Renzo Losi (Black Barrels) e sarà l’occasione per conoscere curiosità e annedoti sulla storia della birra torinese. La sera cena con sei piatti abbinati ad altrettante birre artigianali prodotte dal Birrificio Piazza dei Mestieri, dallapassata di pomodoro cotto alla brace con baccalà e funghi porcini con la birra Manetall’agnello cotto a bassa temperatura, ristretta di zucchine e dattero con la birra Anniversary, per finire con ilcioccolato della Piazza con la birra Turner. Dopo di che ci saranno convegni, appuntamenti di musica e arte, spettacoli, un grande evento sul volontariato, incontri con personaggi del mondo imprenditoriale da Santo Versace a Oscar Farinetti, giornalisti, politici, l’Arcivescovo Nosiglia, il Sindaco Piero Fassino, show cooking di street food, cene preparate da vari chef, tra cui la cena di Claudio Sadler e Maurizio Camilli del ristorante della Piazza che fa ruotare come aiuto cuoco gli allievi della scuola e ha inventato il “piatto dello studente”. Una festa a 360°.

A cura di Rosalba Graglia

Piazza dei Mestieri | Via Jacopo Durandi 13, Torino | Dal 28 settembre al 4 ottobre | Tel. 011 19709600 | Il programma completo su www.piazzadeimestieri.it

Pubblicità
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X