Frankrizzuti - Cucina del Sud: la nuova sfida dello chef lucano

16 Apr 2012, 16:11 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_90007" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/04/304802_web.jpeg[/caption]

Per quindici anni ha diretto con grande successo l'Antica Osteria Marconi regalando a Potenza un piccolo gioiello gastronomico (84/100 su Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso). Nello stesso tempo è riuscito anche a dare l’imprimatur al Dattilo, altro locale di successo in quel di Strongoli in Calabria.

Pubblicità

alt

Pubblicità

Ma Francesco Rizzuti, Frank per gli amici, cuoco autodidatta, non era ancora soddisfatto. A febbraio ha lasciato l’Antica Osteria Marconi, per dar vita ad un nuovo progetto.

alt 

Pubblicità

Da fine aprile lo ritroveremo sempre in quel di Potenza, in un nuovo locale con cucina a vista e arredo minimalista, il cui nome è già un manifesto programmatico: Frankrizzuti – Cucina del Sud. Affiancato da un giovanissimo staff (in squadra ragazzi fra i 20 e i 30 anni provenienti da tutto il Sud) Frank proporrà due menu, uno più legato al territorio, volto a recuperare vecchie tradizioni lucane come l'utilizzo del quinto quarto di agnello oppure delle interiora e un altro più creativo che spazierà dalla montagna al mare.

alt

"Sottobosco lucano"

Ci sarà uno dei cavalli di battaglia di Rizzuti, il “sottobosco lucano”, incontro riuscitissimo tra patate, funghi, germogli di castagne, ghiande e tartufi, ma non mancheranno le new entry. Prima fra tutti il “mare d'inverno”, un insieme “burrascoso” di sapori, dal baccalà, alle alghe, agli estratti di pesci poveri; una vera e propria concentrazione di sapori che lo chef sta finendo di mettere a punto.

alt

Orecchiette con broccoletti

alt

Seppie con piselli

«Per me la cucina è divertimento, ricerca, espressione e scambio. Vorrei fare una cucina pensata, ragionata cercando di interagire con i clienti per farli sentire parte del progetto. Una cucina “vera”, in perfetta sintonia con la carta dei vini, pensata insieme all’amico-collega Beppe Palmieri, che dà spazio ad etichette naturali, di piccoli produttori».

La sua voce entusiasta fa percepire la voglia di ricominciare da capo, con lo slancio e la passione tipici di chi si rimette in gioco, ma con una marcia in più: l'enorme bagaglio culturale proprio dei grandi chef.
Non rimane altro che fargli un bell'in bocca al lupo!

Frankrizzuti – Cucina del Sud

via Potito Petrone, 42 - L. go Pasquale Uva
www.frankrizzuti.com/
tel. 0971 45506
Potenza

Annalisa Zordan

16/04/2012

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X