Giornata nazionale del miele

12 Dic 2011, 12:08 | a cura di Gambero Rosso

Sapevate che Sant’Ambrogio è il protettore delle api e degli apicoltori? Si narra che da bimbo venisse avvolto da uno sciame, evento che il padre riconobbe come segno divino. La festività del patrono della Città di Milano e di questi piccoli esseri, appena celebrata, è stata anche teatro della terza edizione del

Pubblicità

la Giornata Nazionale del Miele.

 

È dal 2009 che questo alimento sano e genuino viene celebrato grazie all’impegno dell’associazione agroalimentare Accademia delle 5T, del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali  e dell’Associazione Nazionale delle città del miele, alla collaborazione  di Mielizia, CONAPI (Consorzio Nazionale Apicoltori), dell’AMPI (Accademia dei Maestri Pasticceri Italiani), dell'AMI (Ambasciatori dei mieli), di RE.NA.I.A (Rete Nazionale Istituti alberghieri), di Banca Popolare Etica, La Costigliola, NaturaSI. Inoltre, fondamentali le adesioni da parte della FAI (Federazione Apicoltori Italiani), UNAAPI (Unione Nazionale Associazioni Apicoltori Italiani), AAPI (Associazione Apicoltori Professionisti Italiani).
Il progetto, presentato con una conferenza stampa a Roma, presso la sede del Mipaaf, mira ad accrescere la conoscenza, la cultura e il consumo del miele autentico italiano.

Pubblicità

 

Le api non sono mai state in pericolo come negli ultimi anni e hanno davvero bisogno di essere tutelate. La loro presenza è fondamentale nell’equilibrio dell’ambiente e consente il monitoraggio della qualità ambientale. Forniscono un prodotto naturale, il miele, prodotto di pregio salutistico e gastronomico; svolgono un insostituibile lavoro di impollinazione delle piante spontanee e coltivate senza il quale, tra l’altro, non avremmo i loro frutti.

 

Sono circa 125 le varietà esistenti in Italia ma più del 50% del miele consumato è importato, dato che bisognerebbe rovesciare non solo per il bene delle api ma per l’intero prodotto italiano. È molto importante riuscire a sensibilizzare l'opinione pubblica verso l’incremento del consumo di miele italiano, un consumo che valorizzi le molte e diverse tipologie a favore della biodiversità, cioè qualità della vita e dell'ambiente, di oggi e domani.

Pubblicità

Giovanni Angelucci
09/12/2012

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X