[caption id="attachment_90922" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/07/320592_web.jpeg[/caption]

Non gli bastava essere tra i ristoratori romani più amati dal jet-set internazionale, non gli bastava condurre un programma tutto suo su Gambero Rosso Channel. Francesco Panella, patron del ristorante L’ Antica Pesa a Trastevere sognava l’America, pronto a mordere assieme al fratello Simone, la Grande Mela.

Pubblicità
alt

“Manca poco ormai – racconta Francesco soddisfatto – a fine settembre, se tutto va bene, inauguriamo a New York: stessa formula, stesso menu, stessi piatti, magari rinforzati un po’ nelle porzioni, come piace agli americani”. L’ Antica Pesa NY, 180 mq per 65 coperti, sorge a Brooklyn, precisamente a Williamsburg, la risposta di NYC a Shoreditch e Hoxton di Londra, “un’area dalle atmosfere vibranti e popolari – spiega Simone Panella, l’executive chef -. Come Trastevere, il nostro ristorante sorge al di là del fiume, in questo caso l’Hudson, in un quartiere che sta vivendo la sua rinascita: vecchie warehouse trasformate in loft, nuove aperture, club, discoteche, bar e locali. Dal nostro ristorante, affacciato sull’East River, si può ammirare lo skyline di Manhattan. Il locale è una piccola versione dell’Antica Pesa Roma, non solo per la cucina ma anche per la decorazione degli interni e si può raggiungere facilmente in metropolitana”.

Ai fornelli, supervisionati da Simone, che li seguirà spesso anche via skype grazie ad una cabina regia operativa da Roma 24 ore su 24, gli chef Riccardo Rossetti e Patrizia Volanti, coadiuvati da una brigata di 6 collaboratori. I piatti forti? I classici cacio e pepe, amatriciana e carbonara.

Pubblicità

alt alt

“Abbiamo già scelto i nostri fornitori, piccole farms italo-americane specializzate nella coltivazione di zucchine romanesche, cicoria, friggitielli e puntarelle – continua Simone -. In questo modo vogliamo soddisfare anche le esigenze degli amanti del biologico e del km 0. Per i vini puntiamo a promuovere le etichette del Lazio, del Piemonte e i Super Tuscans. Non vogliamo contaminazioni o cucina fusion, intendiamo preservare la nostra romanità ma senza diventare integralisti, pensiamo a soddisfare palati internazionali magari con porzioni extra continuando a raccontare la nostra cultura e i nostri piatti”.

Pubblicità

Il ristorante, che nel corso della ristrutturazione ha coinvolto artisti e artigiani del posto, ha già il suo testimonial d’eccezione, Richard Gere, e tanti altri ne seguiranno.

alt

“Intendiamo fare una lunga serie di inaugurazioni – spiega Francesco – con la speranza che il posto diventi una vera e propria destination, non un punto di passaggio. Soprattutto vogliamo conquistare il cuore della gente, non solo dei vip. Anche nei prezzi proponiamo formule popolari: 60 dollari circa per tre courses”. Francesco si dice pronto a misurarsi con i mercati internazionali, e per farlo si è affidato anche ad un’agenzia di public relations. “In USA senza ufficio stampa non sei nessuno, anche se cucini bene. Niente è improvvisato, dal menu agli eventi. E poi offriamo anche posti di lavoro e di questi tempi è una cosa rara. Le selezioni per lo staff sono già aperte, l’importante è soprattutto sapere l’inglese”. Nel frattempo, di fans in giro per il mondo l’Antica Pesa ne ha già parecchi, e piovono consulenze. Non a caso i “Panella Bros” hanno appena firmato il menu del ristorante dell’ Hotel Des Pecheurs, un resort deluxe a Cavallo, in Corsica. “Abbiamo rivisitato il menu. Oltre ai classici romani – spiega Francesco – abbiamo puntato ad offrire un menu a base di pesce, una cucina semplice e salutista”.

Antica Pesa New York
115 Berry Street – Williamsburg
Brooklyn, NY 11211
Info (+1) 3476092557
www.anticapesa.us

Michela Di Carlo
18/07/2012

panella a new york