Serino

13 Dic 2011, 18:22 | a cura di Gambero Rosso

Non si contano il numero di sorgenti che sgorgano dal territorio di Serino. L'acqua di questa zona ancora alimenta l'antico acquedotto di Napoli voluto dall'imperatore Augusto. Dall'acqua deriverebbe anche il toponimo che nella lingua osca, "sarino" significa chiaro.  Nel bel centro storico di Canale di Serino c'è l'oratorio Pelosi,
Pubblicità

raro esempio di arte barocca; la chiesa di San Lorenzo che ospita una tela del pittore serinese Francesco Solimena e qui si tiene Canalarte, una rassegna di artigianato, artisti di strada e folklore che entra fin dentro le case dei serinesi.Il territorio è dotato di un interessante patrimonio naturalistico. Siamo infatti nel Parco Regionale dei Monti Picentini e qui ricadono anche due Siti di Interesse Comunitario (SIC): il Monte Terminio ed il Monte Mai-Monte Monna. Numerosi sono i sentieri naturalistici che partono da Serino. Altrettanta ricca l'offerta enogastronomica. Partendo dai vini, questa è area di produzione della DOCG "Fiano di Avellino". Serino è Città del castagno nota per le sue cultivar Montemarano e Verdole ed è anche Città della nocciola. Straordinari i caciocavalli silani DOP e la Melannurca Campana IGP.

 

locale Nome Indirizzo Telefono WEB EMAIL
Albergo Serino via Terminio, 119 0825594901 www.hotelserino.it [email protected]
Ristorante Da Ciello v.lo II Fontanelle, 11 0825592569
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X