Torna con più spazio e una nuova mentalità di cucina la pizzeria al taglio più famosa di Roma, guidata al successo dal panificatore Gabriele Bonci. Una brigata completa che si arricchisce di giovani chef e si muoverà tra i fuochi di una cucina che raddoppia, sotto la supervisione attenta di Gabriele. Novità anche per l'impasto, una miscela di cereali molati insieme, per ottenere un risultato completamente differente. Si inaugura il 12 marzo, intanto ecco qualche scatto work in progress, con gli ultimi preparativi dal cantiere.

Pubblicità

È tutto pronto per la riapertura di Pizzarium. E la pizza al taglio più famosa della Capitale, quella che porta la firma di Gabriele Bonci, si presenta in veste nuova all’appuntamento con la schiera di affezionati che il verace panificatore romano ha saputo conquistare nel corso degli anni. Sin da quando, insieme a sua madre, un Gabriele agli inizi della sua carriera apriva proprio di fronte alla metro Cipro (quartiere Trionfale) ventotto metri quadri (non uno di più) di pizzeria al taglio. Presto affollati di avventori a tutte le ore del giorno.

PIÙ SPAZIO E NUOVO METODO IN CUCINA

Pubblicità

Ecco perché in molti saranno felici di scoprire un locale rinnovato nell’aspetto e nel metodo, a cominciare dallo spazio, che aumenta sensibilmente e dà respiro alla cucina. Un lungo banco in legno accoglierà i clienti in un ambiente che non si discosta troppo dal precedente; alle pareti piastrelle Etruria e cassette in legno naturale per il pane, forni Castelli marchiati Bonci e un lavoro curato nel minimo dettaglio, persino per la realizzazione degli infissi in ghisa affidati a fabbri esperti.  E non stupitevi se guardando in alto non troverete l’insegna: il locale si rinnova anche nel nome, che diventerà “Bonci pizza rustica”. Ma la vera novità va cercata in cucina, che raddoppia la metratura e cambia marcia. Un piano di lavoro centrale separerà due zone distinte ma comunicanti, da un lato i forni per il pizzaiolo, dall’altro i fuochi per i giovani cuochi che animeranno la cucina. “È la prima volta che dentro una pizzeria al taglio entrano i cappelli alti”, ci rivela orgoglioso Gabriele, “d’ora in avanti il retroscena sarà completamente diverso, gente che spadella, mentalità nuova”. E i ragazzi della nuova “brigata” non sono i primi arrivati. Tra loro qualcuno vanta esperienze in cucina con Enrico Crippa o Anthony Genovese, solo per fare qualche nome; da Pizzarium però tutti lavoreranno sotto la supervisione di Gabriele Bonci, che sembra avere le idee ben chiare, come sempre.

IL NUOVO IMPASTO

Si comincia dal nuovo impasto, ideato in collaborazione con Mulino Marino e reso possibile dalle tecnologie più avanzate. Si tratta di una miscela ottenuta da una molatura di assemblaggio dei cereali, per la prima volta molati insieme per ottenere un blend all’origine. La sensazione sul palato – anche grazie al particolare metodo di lavorazione dell’impasto – è completamente differente. Poi ci sono gli ingredienti selezionati con rigore: verdure e ortaggi in arrivo dagli orti di proprietà e da piccoli fornitori che difendono un’agricoltura 100% naturale.

Pubblicità

NUOVI ABBINAMENTI

Tra le nuove proposte al banco la pizza carne di peperone e sangue di rapa, giocata sull’incontro vegetale, l’abbinamento ferroso anatra e carciofi, il vitello seppiato e la pizza degli estremi (foie gras, mozzarella e limone).
Mentre bisognerà aspettare ancora per l’annunciato ristorante. I lavori cominceranno presto, ma Gabriele Bonci non vuole avere fretta: l’apertura potrebbe slittare a dopo l’estate, quando il format e la strategia di comunicazione saranno stati ben pianificati.
Intanto siete tutti invitati all’inaugurazione del nuovo Pizzarium, giovedì 12 marzo, dalle 16 alle 22. L’indirizzo è sempre lo stesso.
 

Pizzarium | via della Meloria 43, Roma | tutti i giorni, dalle 11 alle 22