Si comincia con le iniziative dell'Expo Gate, che chiudono mesi di eventi a tema alimentare in attesa dell'apertura di Expo. Poi, dal 14 al 19 aprile, il Fuori Salone porterà in città gli stimoli creativi della Milano Design Week. E anche tanto cibo.
Pubblicità

Un calendario ricco di appuntamenti tra cibo e design

Milano si prepara a “ricevere” l’Expo. Prima però toccherà al consueto appuntamento con il Salone internazionale del mobile – presso i padiglioni di Rho Fiera – portare in città visitatori e buyer da tutto il mondo pronti per animare la Milano Fashion Week. In realtà, chi ama vivere la città attende soprattutto il calendario definitivo degli eventi in programma per il FuoriSalone (l’anno scorso oltre 1200), che dal 14 al 19 aprile accompagnerà la manifestazione principale portando nei distretti più vivaci di Milano arte, design, intrattenimento, cultura. E cibo.
L’edizione 2015 di una delle rassegne più riuscite per numero di persone coinvolte e progetti creativi presentati al pubblico – non solo addetti ai lavori – sarà accolta com’è prevedibile da un clima di fermento generale, che anticipa temi tangenti al Salone, sviluppando le potenzialità del fare creativo.

Il progetto del cibo a Expo Gate

Così si leggono le iniziative promosse presso l’Expo Gate di Piazza Castello, porta e palco introduttivo all’Esposizione Universale, dove nel mese di aprile prenderà vita il Progetto del Cibo, fondato sul binomio tra alimentazione e design/architettura. Il palinsesto artistico curato da Caroline Corbetta, giunto all’ultimo mese di incontri, presenta il collettivo Foodmade e il progetto di Nevicata14 Lab.
Nel primo caso, fino al 5 aprile, undici designer guidati dal motto Edible is Better (commestibile è meglio) espongono oggetti d’uso comune realizzati dal cibo e quindi ecosostenibili, dal calendario commestibile alle finiture in zucca mantovana. Lo spazio di Nevicata14 invece resterà aperto ai cittadini fino al 26 aprile, proponendo laboratori, dibattiti e momenti conviviali per recuperare lo spazio pubblico come bene comune.

Il FuoriSalone tra street food, roof garden e apicoltura urbana

Dal 14 aprile gli appuntamenti del FuoriSalone si concentreranno nei tre distretti deputati – Brera, Tortona e Lambrate – ma anche in alcune nuove location, da via San Gregorio alle 5vie art+design, da San Babila a Porta Venezia, a Sant’Ambrogio. Proprio qui, nel cuore di Milano, si svolgerà la prima edizione di Eat Urban Food Truck Festival, nel giardino secolare di via San Vittore 49, aperto da mattina a sera. Cibo di strada cucinato a bordo di apecar e food trucks secondo la formula che va per la maggiore, con dieci realtà in arrivo da tutta Italia, dalla Toraia a Caravin, da Le Freaks a Pizza&Mortazza.
A Brera lo studio Piuarch presenta Orto tra i cortili, svelando 300 metri quadri di orto permanente sul tetto con annessa farmacia a cielo aperto; in via Tortona 58 invece si parla giapponese alla Tokyo Design Week, con la cultura nipponica declinata tra design, arte, moda, cibo.
Mentre presso il Giardino Segreto di via Terraggio arriva l’esperimento Green Island di apicoltura cittadina (e in contemporanea la mostra Alveari Urbani alla Stazione Garibaldi).

Pubblicità

Il Progetto del Cibo | Expo Gate, piazza Castello, Milano | dal 30 marzo al 26 aprile | www.expogatemilano.org
FuoriSalone | Eventi diffusi in città | dal 14 al 19 aprile 2015 | www.fuorisalone.it