Torna l’appuntamento con l’alta cucina milanese e i suoi protagonisti. Dal 4 al 7 maggio 2017 Taste of Milano si occuperà di mettere in mostra l'abilità di 22 chef e 20 cucine locali, tramite cene, degustazioni, lezioni aperte, cooking show ed esperienze di food pairing, il tutto a prezzi contenuti.

Pubblicità

Taste of Milano 2017

20 ristoranti in piazza, 80 piatti d’alta cucina da assaggiare e poi incontri, laboratori, degustazioni alla cieca, eventi speciali e after party. Giunto all’ottava edizione, Taste of Milano aprirà i battenti il 4 maggio per concludersi il 7. Il festival si inserisce nella Week&Food milanese, palinsesto di eventi coordinato dal Comune di Milano col sostegno di Fiera Milano, Tuttofood e Regione Lombardia, nell’ambito del programma Milano Food City. A fare il paio con l’evento milanese è il Taste of Roma, previsto dal 21 al 24 settembre all’Auditorium Parco della Musica. L’evento inoltre farà tappa a Verona e Bologna e, per la prima volta, anche a Courmayeur, che ospiterà la sua edizione dal 19 al 21 gennaio 2018.

 

I protagonisti di Taste of Milano

In occasione del lancio della prima settimana milanese del Food, questa edizione del Taste è stata pensata per stimolare un richiamo forte alla cucina milanese e ai migliori prodotti della Lombardia. Ogni chef cucinerà 4 portate – fra cui un “piatto speciale” in linea con i sapori meneghini – che proporrà al pubblico ad un costo compreso fra i 6 e i 10 euro (trasformati in ducati, la moneta di fantasia che richiama il nome storico del ducato veneziano, fiorentino e milanese).

Pubblicità

Saranno 22 i protagonisti dell’iniziativa: Andrea Aprea (Vun – Park Hyatt), Tommaso Arrigoni e Eros Picco (Innocenti Evasioni), Andrea Asoli (Rubacuori by Venissa, Chậteau Monfort), Andrea Berton (Berton) che avendo il suo ristorante di fronte alla sede deve semplicemente traversare la strada, Alessandro Buffolino (Acanto, Hotel Principe di Savoia), Roberto Conti (Trussardi alla Scala), Fabrizio Ferrari (Unico),Edoardo Fumagalli (La Locanda del Notaio), Takeshi Iwai (Ada&Augusto), Felice Lo Basso (Felix), Roberto Okabe (Finger’s), Alberto Paluello (Mantra Raw Vegan), Denis Pedron e Domenico Soranno (Langosteria), Andrea Provenzani (Il Liberty), Rafael Rodriguez (Quechua), Claudio Sadler (Sadler), Wicky Priyan (Wicky’s), Tano Simonato (Tano passami l’olio), Elio Sironi (Ceresio 7), Ilario Vinciguerra (Ilario Vinciguerra Restaurant).

 

Il programma

Oltre alle cucine stellate, appassionati e visitatori potranno cimentarsi in diverse attività, con lezioni aperte, laboratori e incontri con gli chef, grazie ai partner di Taste. Fra i tanti eventi collaterali la Scuola di cucina e quella di pasticceria di Elettrolux, le degustazioni dell’Università del caffè illy, gli eventi di Taste of the World – che mette in luce le abilità degli chef di bordo – le lezioni del Birrificio Angelo Poretti e la Cocktail Academy con la Federazione Italiana Barman.

Taste of Milano | Milano | The Mall | via | dal 4 al 7 maggio 2017 | piazza Lina Bo Bardi, 1 | costo biglietto 16 euro, sabato 10 euro | www.tasteofmilano.it

Pubblicità

 

 

a cura di Francesca Fiore