Passata di pomodoro in conserva

In sintesi

Preparazione

Lavate molto bene i pomodori sotto l’acqua corrente (se non siete sicuri dello loro provenienza e volete eliminare tracce di pesticidi, lasciateli per una mezz’ora immersi in acqua addizionata a bicarbonato, un cucchiaio per litro, e sciacquateli).

Divideteli a metà e metteteli in una casseruola di acciaio a fondo pesante. Incoperchiate e appena si alza l’ebollizione, regolate la fiamma a metà e fate cuocere i pomodori per circa venti minuti.

Rovesciate i pomodori in un colapasta e lasciateli ben sgocciolare dall’acqua di vegetazione prima di passarli al passaverdure con il disco più fine in modo da eliminare completamente bucce e semi.

(Se desiderate una passata un po’ più densa, potete farla asciugare sul fornello oppure lasciarla riposare per qualche ora fino a quando affiora l’acqua di vegetazione che verserete lentamente fuori dalla casseruola).

A questo punto travasate la passata nei recipienti di conservazione. Potete scegliere i classici barattoli Quattro stagioni oppure le bottiglie di birra da 1/3 o 2/3.

Lavateli in acqua calda detersivo, sciacquateli con acqua bollente e lasciateli ben asciugare prima di riempirli.

Sterilizzateli come descritto nella ricetta della salsa di pomodoro calcolando 30 minuti per barattoli da 250 ml e bottiglie da 1/3 e 45 minuti per bottiglie da 2/3 e barattoli da 500 ml.

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X