Riso con verza e salsiccia

In sintesi

Difficoltà: Facile
Totale: 55 minPreparazione: 15 minCottura: 40 min
Portata: Primi
Ricetta di: Riso

Il consiglio

In pieno inverno, i cavoli verza sono particolarmente gustosi. Con le gelate notturne, infatti, le loro foglie diventano tenere e croccanti con un sapore più morbido e dolce. Le verze migliori, fresche di raccolto, sono quelle pesanti e con le foglie ben serrate.

Preparazione

Sfogliate la verza, scegliete le foglie più tenere, lavatele più volte sotto l’acqua corrente e tagliatela a listarelle sottili, scartando contemporaneamente le costole centrali troppo grosse.

Tritate finissima la cipolla e fatela appassire dolcemente nell’olio. Unitevi la salsiccia sbriciolata e proseguite la rosolatura, mescolando spesso, fino a quando la salsiccia sarà ben colorita. Unitevi la verza, salate e lasciatela stufare, coperto, per una decina di minuti.

L’acqua di vegetazione dovrebbe essere sufficiente per non farla attaccare ma, se necessario, aggiungete qualche cucchiaio di brodo.

Quando la verza è ben appassita, unite tutto il brodo e proseguite la cottura, a fuoco dolce, per una ventina di minuti prima di versare il riso. Mescolate e terminate la cottura.

Il risultato sarà una minestra densa, quasi un risotto molto all’onda. Servitela ben calda accompagnandola con il formaggio grattugiato.

Il consiglio

In pieno inverno, i cavoli verza sono particolarmente gustosi. Con le gelate notturne, infatti, le loro foglie diventano tenere e croccanti con un sapore più morbido e dolce. Le verze migliori, fresche di raccolto, sono quelle pesanti e con le foglie ben serrate.
  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X