10 Lug 2014 / 16:07

In viaggio. Dove mangiare a Formentera. Itinerario goloso tra i ristoranti dell'isola delle Baleari

Parti per una vacanza a tutto mare e ti trovi a fare lo slalom tra ristoranti turistici e locali così così. A meno che non prendi il volo già preparato, con un bell'elenco di indirizzi forniti da chi conosce bene la destinazione, nel nostro caso Formentera. A darci i consigli giusti Francesco Curti, da cinque anni nell'isola delle Baleari con tre locali di successo.
In viaggio. Dove mangiare a Formentera. Itinerario goloso tra i ristoranti dell'isola delle Baleari
Parti per una vacanza a tutto mare e ti trovi a fare lo slalom tra ristoranti turistici e locali così così. A meno che non prendi il volo già preparato, con un bell'elenco di indirizzi forniti da chi conosce bene la destinazione, nel nostro caso Formentera. A darci i consigli giusti Francesco Curti, da cinque anni nell'isola delle Baleari con tre locali di successo.
a cura di
Tutta la gallery
Chiudi gallery
A metà luglio, i calciatori (con tutto il contorno) tornano a casa: tempo di ritiri e di ricerca di nuovi ingaggi. A Formentera invece entrano in scena i vacanzieri, in gran parte fedelissimi – da decenni – e in parte neofiti, attratti dal fascino di un’isola vicina all’Italia che non ha punti deboli: è grande il giusto, vivace il giusto, frequentata il giusto e cara il giusto. Sopra la media, ovviamente spiagge e mare. La notizia è che negli ultimi anni, con la scomparsa dell’happy hour – portatore tra l’altro di un pubblico non amato da queste parti - è cresciuta la qualità della ristorazione. C’è ovviamente meno offerta rispetto a Ibiza, ma in compenso ci sono buoni, se non ottimi locali che meritano una sosta.

A guidarci, è Francesco Curti, un patron tra i più noti a Formentera: milanese, figlio d’arte che ha iniziato a fine anni Novanta a seguire le orme del padre. Suoi due locali che hanno animato la movida sotto la Madonnina: Masquenada e Porca Vacca, piccolo grande cult per gli appassionati di carne. Nel 2009 è sbarcato sull’isola e ha lanciato (ovviamente) Porca Vacca sul lungomare di Es Pujols. Un successo che lo ha convinto ad aprire Don Jamon, bar à tapas e, pochi mesi fa, il nuovo ed elegante Can Tomate: cucina mediterranea, grande attenzione al pesce e ai crostacei, proposte semplici, gustose e ben presentate. E poi pizze classiche e gourmet, realizzate con prodotti locali e tecnica italiana in forno a legna. Il pubblico ha apprezzato subito.

Nel tour suggerito da Curti, partiamo da Can Carlos a Sant Francesc, posto molto suggestivo. “Non c’è il mare, ma il locale è tra i più caratteristici dell’isola. La cucina è in buona parte ispirata a quella italiana e basata, per il resto, su ricette spagnole, molto immediate”. Location del tutto diversa è quella – famosissima – di El Molin del Sal dove non è difficile mangiare in mezzo a Vip, sereni, che non vogliono farsi notare. La vista è splendida: da una parte la spiaggia di Illetas e dall’altra quella di Es Cavalli d’en Borras, vicina al porto di La Savina. E dalla terrazza coperta c’è un altro panorama tra i più belli dell’isola, sul Parco Naturale di Ses Salines. “Per questo motivo” continua Curti“consiglio di andarci a pranzo, la sera il menu è identico ma il plus spettacolare manca. Sono specializzati in pesce: crudo, al forno, al sale, alla griglia. E fanno anche una buona paella, in più versioni”.

Più recente come apertura, ma molto gettonato è Can Loca, sul Paseo Maritimo di Es Pujols. “Ha una grande terrazza, verso la spiaggia, e punta sulla cucina mediterranea, con il pesce in primo piano. E vanta una buona cantina”. Es Pujols ospita anche i due migliori ristoranti per carnivori dell’isola, non a caso di ispirazione sudamericana. El Gaucho e Caminito, Curti li racconta così: “Il primo è proprio argentino doc: nell’ambiente, nel modo di grigliare la loro ottima carne e nell’offrire i loro vini, insieme a quelli spagnoli, cileni o italiani. Il secondo è più grande, più stiloso e con una piscina dove si può cenare intorno: la carta non si limita alle sole specialità di carne. Meritano entrambi una visita”.

Per chi ama la cucina creativa, il punto di riferimento storico è il raffinato Can Dani a Sant Ferran de ses Roques, dove i tavoli sono in ferro battuto e l’atmosfera è barocca. “Da noi si direbbe che rivisitano i sapori e i prodotti locali in chiave moderna. Ecco perché vi consiglio il menu degustazione per apprezzare lo spirito e la mano dello chef”. L’altro è Marlaca che si trova sulla strada da Sant Francesc verso Cap de Barbaria, inserito nel complesso turistico Es Mal Pas. Lo chef è un giovane friulano, Mattia Turchet, che si è perfezionato al Tickets dei fratelli Adrià. “Anche in questo caso, bisogna scegliere il degustazione dove ci sono piatti d’avanguardia, molto centrati” chiude Curti a cui va il nostro ringraziamento visto che quest’estate – se andremo a Formentera – non sbaglieremo sicuramente ristorante.




Porca Vacca | Spagna | Formentera | Sant Ferran Des Ses Roques | Avinguda de Miramar, 7 | tel. +34.971.328753 | http://www.porcavacca.es/
Don Jamon | Spagna | Formentera | Sant Ferran Des Ses Roques | Calle Espardell, 2 | tel. +34.971.329086
Can Tomate | Spagna | Formentera |avenida Miramar, 5 | Es Pujols | tel. +34.646.161812 | www.cantomate.es
Can Carlos | Spagna | Formentera | San Francisco Javier | tel +34.971.322874 | www.cancarlos.com
El Molin del Sal | Spagna | Formentera | San Francisco Javier | Playa de Illetas | tel.+34.971.18 74 91 | www.esmolidesal.es
Can Loca | Spagna | Formentera | Paseo Maritimo di Es Pujols | tel. +34.971.321883 |
El Gaucho | Spagna | Formentera | Carrer Roca Plana, 0 | tel. +34.971.328526
Caminito | Spagna | Formentera | Es Pujols | tel. +34.971.328106 | www.caminitoformentera.es
Can Dani | Spagna | Formentera | Carretera de La Mola Km 8,5 | tel. +34.971.328505 | www.candaniformentera.com
Marlaca | Spagna | Formentera | Urb. Paraiso de los Pinos |Es Mal Pas | Sant Francesc | San Francisco Javier | tel. +34.971.321670 | http://marlaca.es/


a cura di Maurizio Bertera


Per leggere l'articolo In viaggio nel Pollino, il parco dei tesori clicca qui
Per leggere l'articolo In viaggio da Trapani a Erice. Sale, aglio e genovese clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio tra sassi e mare alla scoperta della provincia di Matera clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio nella Penisola Sorrentina: oltre al mare c’è di più clicca qui
Per leggere l’articolo nel cuore di Perugia. Indirizzi foodies e musica jazz clicca qui
Per leggere l’articolo in Istria alla ricerca di sapori tra Croazia e Slovenia clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio verso Foggia e la Daunia clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio in Portogallo tra Porto e baccalà clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio. In Trentino tra sapori di malga clicca qui
Per leggere l’articolo In Viaggio. Sulle strade della mozzarella clicca qui
Per leggere l’articolo nel In viaggio nel Gran Paradiso tra fontina e ghiacciai clicca qui
Per leggere l’articolo In viaggio. In Alsazia tra Reseling e foie gras clicca qui
Per leggere l’articolo Piceno in tour alla scoperta di pecorino e olive ascolane clicca qui
Per leggere l’articolo Sicilia occidentale in tour volume 1. Castel di Tusa, Palermo e Regaleali di Tasca cliccaqui
Per leggere l’articolo Sicilia occidentale in tour volume 2. Da agrigento a Trapani passando per Marsala e la valle dei templi clicca qui
Per leggere l'articolo Castellammare, Gragnano, Agerola, Furore, Amalfi. Storie, sapori e testimonianze dell'altra costiera clicca qui
Per leggere l’articolo Molise panorami e sapori di una regione da scoprire clicca qui
Per leggere l’articolo alla scoperta di una Puglia insolita clicca qui
Per leggere l’articolo Vulture in tour un viaggio tra cantine e paesaggi straordinari clicca qui
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition