19 Dic 2014 / 11:12

Ricette di Natale. L'insalata di cappone di Stefano Cerveni del Due Colombe

a cura di
Il classico dei classici natalizi? Il cappone, ma trasformato in insalata e pop corn dall'estro di Stefano Cerveni del Due Colombe di Borgonato di Cortefranca. Un antipasto o, perché no, un secondo imprevisto e goloso.
Ricette di Natale. L'insalata di cappone di Stefano Cerveni del Due Colombe
Il classico dei classici natalizi? Il cappone, ma trasformato in insalata e pop corn dall'estro di Stefano Cerveni del Due Colombe di Borgonato di Cortefranca. Un antipasto o, perché no, un secondo imprevisto e goloso.
a cura di
Tutta la gallery
Chiudi gallery

In questa carrellata di ricette natalizie manca effettivamente il cappone, uno dei più classici piatti del periodo natalizio. A riempire questa lacuna ci pensa Stefano Cerveni del Due Colombe di Borgonato di Cortefranca. Lo chef franciacortino cresciuto nella locanda della nonna Elvira, tra studi di pianoforte e scuola alberghiera, fa un lavoro di ricerca personale partendo sempre e comunque dal territorio, e gli esiti sono di imprevista piacevolezza grazie a una creatività che stimola palato e vista, nel pieno rispetto degli ingredienti. La sua Insalata tiepida di cappone biologico, sarde essiccate di Monte Isola, gelatina di salsa verde e pop-corn di cappone ne è un esempio: “Si tratta di un piatto che può essere, a seconda del menu, sia un antipasto sia un secondo. Ho pensato a questa ricetta per la sua versatilità ma anche per l' utilizzo, poco tradizionale, di un ingrediente che è invece molto tradizionale nel periodo di feste”.

Insalata tiepida di cappone biologico, sarde essiccate di Monte Isola, gelatina di salsa verde e pop-corn di cappone per 4 persone

Cappone
½ cappone bio
1 gambo di sedano
1 carota
1 cipolla
2 sarde essiccate di Monte Isola
Sale e pepe qb

Far bollire il cappone in acqua con le verdure per circa 1 ora, scolare, disossare con le mani ottenendo degli sfilacci di 3 cm massimo. Tagliare la pelle a cubetti, rosolarla in pentola antiaderente a fuoco vivo con sale e pepe, fino a che si otterranno bocconcini croccanti, togliere dal fuoco e stendere su un panno assorbente.

Gelatina di salsa verde
30 g di prezzemolo
½ spicchio d’aglio
1 cucchiaio di senape antica
3 dl di brodo di cottura del cappone ben sgrassato
10 g di colla di pesce in fogli ammollata in acqua e strizzata
20 g di prezzemolo riccio
3 dl di olio di semi di girasole
1 dl di olio extravergine di oliva

Frullare il prezzemolo con il brodo, l’aglio e la senape; poi filtrare. Aggiungere la colla di pesce, mescolare e far riposare in frigo per 2 ore circa. Friggere in olio di semi le foglie di prezzemolo riccio, asciugarlo su carta assorbente. Sfilettare le sarde secche, tagliare a listarelle e rosolare in poco olio per 1 minuto.
Preparazione del piatto: stendere su 4 piatti piani ben caldi gli sfilacci di cappone ancora tiepidi, aggiungere le sarde, la gelatina, le foglie di prezzemolo fritte e i pop-corn di pelle; condire con un filo d’olio evo e servire subito.

Due Colombe | Cortefranca (BS) | via Foresti, 13 | tel. 030.9828227 | www.duecolombe.com


a cura di Annalisa Zordan


PER LEGGERE LE ALTRE RICETTE DI NATALE

La Seupa a la Valpellinentze di Maurizio Grange del ristorante La Clusaz a Gignod clicca qui

Il Risotto castagne, lardo e rosmarino di Garola e Lombardo de La Ciau del Tornavento clicca qui

L'Anatra nantaise di Karl Baumgartner del ristorante Schöneck clicca qui

Lo sformatino di cardi di Laura Lorenzini del ristorante Mocajo clicca qui
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition