30 Lug 2018 / 13:07

Mangiare vicino ai laghi del Lazio: lago del Salto, lago di Bolsena, lago di Vico, lago di Nemi

a cura di

Chi sceglie il mare, chi la montagna. Ma ci sono anche tanti laghi in Italia dove trascorrere le vacanze estive, rilassandosi in mezzo alla natura e anche a tavola. Ecco gli indirizzi più buoni per mangiare nei pressi dei laghi del Lazio. 

Mangiare vicino ai laghi del Lazio: lago del Salto, lago di Bolsena, lago di Vico, lago di Nemi

Chi sceglie il mare, chi la montagna. Ma ci sono anche tanti laghi in Italia dove trascorrere le vacanze estive, rilassandosi in mezzo alla natura e anche a tavola. Ecco gli indirizzi più buoni per mangiare nei pressi dei laghi del Lazio. 

a cura di

 

Lago del Salto: il pesce d'acqua dolce

Un lago artificiale, il più grande d'Italia, punto di snodo di luoghi incontaminati, gole che sembrano infinite e anfratti selvaggi: è il lago del Salto, ricco di una fauna ittica che è al centro della cucina locale, abbondante e variegata. Si trovano diversi tipi di carpe, tinche, carassi, cavedani, persici reali, lucci, siluri e scardole. E poi alcuni crostacei come il gambero turco e il gambero americano. Pesce a parte, piatto imperdibile di questa zona è la pasta fatta in casa, con formati tipici come le fregnacce e gli strangozzi; strano ma vero, è molto diffusa anche la polenta.

 

Lago del Salto

I ristoranti

La locanda del Poeta (Collalto Sabino). Un bel casale in pietra nel verde, piatti semplici ma curati nei dettagli, prodotti del reatino, sapori tipici: sono gli ingredienti della locanda del Poeta, a Collalto Sabino, in provincia di Rieti. Cantina fornita con etichette da tutta Italia, servizio cordiale e premuroso, atmosfera rilassata grazie al giardino con laghetto.

 

la trota

La Trota (Rivodutri). È una delle grandi tavole della regione, il ristorante dei fratelli Maurizio e Sandro Serva. La qualità della cucina aumenta di anno in anno, fra grandi classici e le continue sperimentazioni, donando un'interpretazione della cucina d'acqua dolce di rara eleganza. Carrello dei formaggi fra i migliori d’Italia, selezione attenta dei vini in carta, servizio impeccabile, spazio bellissimo. Tre Forchette nella guida Ristoranti d'Italia del Gambero Rosso.

Le pasticcerie

Fratelli Napoleone (Rieti). Passato e presente convivono alla perfezione nel bancone di questa storica insegna, che accoglie i clienti con un'esposizione sempre fornita e ordinata. Fiore all'occhiello sono i grandi lievitati delle feste, ma il locale è perfetto per ogni occasione grazie ai classici frollini e il cioccolato pregiato, senza dimenticare i bignè ben glassati e la millefoglie.

I bar

Betti Caffè (Rieti). La posizione nel cuore della città ne fa un indirizzo frequentato da tanti residenti e lavoratori della zona. È il punto di ritrovo perfetto per la colazione, con espressi di buona fattura e brioches fragranti e profumate. E poi tramezzini, piadine e panini farciti per la pausa pranzo.

Le pizzerie

Il Picchio allegro (Rieti). Sono oltre 50 le farciture fra cui scegliere per la pizza romana gustosa e genuina del Picchio allegro. In menu anche un’ampia varietà di antipasti, salumi, formaggi e insalate creative, con proposte anche per celiaci. Buona selezione di birre artigianali, vini e Champagne.

 

lago di Bolsena

Lago di Bolsena, nel cuore della Tuscia

È il lago vulcanico più grande d'Europa e racchiude una serie di paesini gioiello circondati da uliveti, vigneti e boschi rigogliosi. A poca distanza dalle rive del lago sorgono due piccole isole, destinazioni imperdibili per gli amanti della natura: l’isola Bisentina e l’isola Martana. Protagonista indiscusso della tavola è ancora una volta il pesce d’acqua dolce, coregone in primis (celebre la versione alla mugnaia, infarinato e cotto in padella, e quella alla bolsanese, al forno con l'aceto), mentre una delle ricette più conosciute è la sbroscia, zuppa di pesce con patate, cipolla, pomodoro e mentuccia, servita su pane raffermo.

I ristoranti

La parolina (Acquapendente).IsideDeCesaree RomanoGordinisono due star della ristorazione della Tuscia. In quell'angolo in cui Lazio, Toscana e Umbria si toccano e le loro tradizioni si incontrano nella rilettura, originale ed equilibrata, che ne fanno i due. Servizio inappuntabile, coordinato da Giuseppe Castellana, ricerca attenta e, tutt'intorno, uno dei paesaggi campestri più romantici della zona.

 

il bocconcino

Il Bocconcino (Bagnoregio). In questa trattoria tradizionale, la campagna è declinata alla maniera provenzale, come tradiscono l'arredo e l'atmosfera del locale. La regia è quella di Gloria Corrias, sarda proveniente da una grande azienda agricola e un allevamento di bovini e ovini. Carta dei vini in linea con la proposta, che mescola armoniosamente tradizione sarda e sapori dell'alto Lazio.

Villa San Michele (Vitorchiano). Immersa in uno splendido parco, a 30 km dal lago, la cucina di Lorenzo Iozzia parte da ingredienti locali per dare un tocco siciliano al menu. Piatti semplici che nascondono una elaborazione accurata, carta dei vini ampia e servizio preciso: inoltre, due fornite carte per caffè e acqua.

Le pasticcerie

 

Armante

Armante - Le delizie dei Borboni (Viterbo).Partiti da Marcianise e approdati a Viterbo, gli Armante collezionano successi da cinque anni con la loro pasticceria rigorosamente napoletana. Un posto da non perdere per gli amanti di sfogliatelle e babà, ma anche per panettoni, dolci lievitati e torte classiche.

Le Cose Buone (Viterbo). Dopo aver raccolto il testimone dalla madre Anna, Renée Abou Jaoudé ha impresso una marcia nuova al corso di questo locale. Dolci nitidi e puliti nei sapori arricchiscono l'ampio bancone della pasticceria, tra biscotti, monoporzioni e torte di ottima fattura.

Polozzi (Viterbo). La sede centrale, in piazza della Rocca, è quella dedicata alla pasticceria, cui si aggiungono una gelateria e un bar gastronomia. L'offerta è varia con proposte classiche elaborate con gusto contemporaneo, spaziando anche dalle monoporzioni alle praline di cioccolato (ottime anche le tavolette e le creme spalmabili).

Le gelaterie

Lolla Gelato (Bolsena).  Aperto nel 2016, il locale della giovane Lorenza Bernini è entrato a pieno titolo tra le gelaterie da non perdere una volta arrivati nella Tuscia. Niente basi, grassi idrogenati o coloranti: solo materie prime d'eccellenza compongono i gelati artigianali leggeri e gustosi di Lolla.

L'Antica Latteria (Viterbo). La latteria aperta da Ugo Zena nel 1960 è oggi portata avanti da figli e nipoti, che si dedicato alla produzione di gelati ma anche di torte e cioccolato. I gusti cambiano di continuo, dando sfogo alla fantasia dei gelatieri: Sinfonia di sapori (cioccolato bianco, granella di nocciole, zenzero e gianduia), mascarpone e arachidi sono due specialità irrinunciabili.

Polozzi (Viterbo).Tre insegne per questa gelateria/caffetteria viterbese che ha fatto della qualità degli ingredienti il suo punto di forza. Nella sede della gelateria in via Roma, creme setose e sapori autentici conquistano il palato, soprattutto i grandi classici come fiordilatte e pistacchio di Bronte, ma anche le versioni più originali e creative.

Le pizzerie

Il Casaletto (Viterbo).Anime del locale sono Marco Altobelli con la compagna Donatella, che si destreggiano fra gli impasti e l'allevamento di maiali del papà di Marco. La pizza, che affianca la proposta dell'agriturismo, è preparata con farine selezionate macinate a pietra e lunghe lievitazioni. Le verdure sono della stessa azienda, la mozzarella è locale e la carta di vini e birre perfettamente all'altezza del resto della proposta.

'O Sarracino (Viterbo). La vera pizza napoletana verace a Viterbo: è quella di 'O Sarracino, un impasto leggero con il cornicione ben alveolato, farcito con ingredienti della tradizione, come i friarelli con la salsiccia. Da provare anche i calzoni e le proposte della cucina, dai paccheri con rana pescatrice alle fritture.

 

lago di Vico

Lago di Vico, nel sud del Viterbese

Ancora prodotti tipici della Tuscia, ma stavolta dimentichiamo pesce d'acqua dolce: attorno al Lago di Vico, fra Sutri, Ronciglione e Vetralla, sono i gusti dell'entroterra a dominare, con piatti di carne robusti e tanti legumi, una cucina casereccia che riprende i sapori del passato. Dopo una visita alla Concattedrale di Santa Maria Assunta di Sutri, ecco dove fermarsi per concedersi un pasto rinfrancante.

I ristoranti

La sfera d'Oro (Sutri). La famiglia Casini gestisce da tre generazioni questa semplice e accogliente osteria nella graziosa piazzetta del centro storico. Fra pasta fatta in casa e piatti caserecci, dalle verdure fritte alle braciolette di agnello a scottadito, a tavola si ritrovano tutti i sapori più autentici della tradizione.

 

dar sor francesco

Dal Sor Francesco (Vetralla). Una trattoria di stampo classico, con ingredienti del territorio e ambiente curato in legno, per un'atmosfera semplice e familiare, sempre piacevole. A fare la parte del leone, funghi, carni e tartufi; per concludere, dolci fatti in casa a regola d'arte. Alta attenzione all'olio extravergine di oliva.

 

lago di Nemi

Lago di Nemi, incastonato tra i Castelli

Nel borgo delle fragole, è il lago di origine vulcanica a dare forma e carattere al grazioso paesino, con i suoi filari di querce, tigli e aceri che circondano le sponde. Oltre alle famose fragoline, declinate in tanti modi, nel gelato così come in pasticceria (da provare la crostata di frolla con crema e fragoline), qui si trova tutto il meglio dei Castelli Romani, dal pane di Lariano e Genzano alla porchetta di Ariccia. Sapori netti e decisi che trovano la loro espressione migliore nelle tavole più ricercate della zona.

I ristoranti

I Castelli (Genzano di Roma). Alessandro Balossini e Margherita Cannistrà hanno scelto di puntare tutto sulle proposte gourmet ispirate alla tradizione. Le materie prime sono quelle del territorio, la carta dei vinoi è curata e in evoluzione.

La Botte di Ferro (Ariccia). Un locale che si distingue per la qualità del pescato, elaborato con tecnica e precisione dallo chef, che acquista le materie prime dai vicini mari di Anzio e Terracina. Presente anche un menu degustazione a 55 euro.

Pietrino e Renata (Genzano di Roma). Mezzo secolo di storia alle spalle, oggi al cambio generazionale, per questo indirizzo tutto dedicato alla cucina di tradizione, quella meno conosciuta. Zuppa di ramoracci, strozzapreti con castrato, fegatelli di maiale e via così. Accompagnati da vini del territorio e un servizio cordiale e disinvolto.

GLI INDIRIZZI

I ristoranti

Dal Sor Francesco – Vetralla (VT) – via Blera, 28 - 0761481185- www.dalsorfrancesco.it/

I Castelli – Genzano di Roma (RM) – via Italo Belardi, 31 - 0669376773- www.icastellienotecaristorante.it/

Il Bocconcino – Bagnoregio (VT) – via Giacomo Matteotti, 3 - 0761793313- https://www.facebook.com/Ristorante-il-Bocconcino-cucina-stagionale-128997277207868/

La Botte di Ferro – Ariccia (RM) – viale dei Castani, 17 - 069333053www.labottediferro.it/

La Locanda del Poeta – Collalto Sabino (RI) – via Turanense, 39 - www.lalocandadelpoeta.com/

La Parolina – Acquapendente (VT) – loc. Trevinano via Giacomo Leopardi, 1 - 0763717130- www.laparolina.it/

La Sfera d'Oro – Sutri (VT) – piazza del Comune, 36 - 0761600030- www.facebook.com/pages/Ristorante-Sfera-Doro/154089614623986

La Trota – Rivodutri (RI) – via S. Susanna, 33 - 0746685078- www.latrota.com/

Villa San Michele – Vitorchiano (VT) – via De la Quercia, 15 b - 0761373441- www.villasanmicheleviterbo.it/

Pietrino e Renata – Genzano di Roma (RM) – via Gen. R. Lordi, 70 – 0697249478 – www.pietrinoerenata.com

Le pizzerie

Il Casaletto – Grotte S. Stefano (VT) – strada Grottana, 9 - 0761 367077- www.ilcasaletto.it/

Il Picchio Allegro – Rieti – via Cranio, 18 - 0746 271826- www.picchioallegro.com/

'O Sarracino – Viterbo – via Camillo Benso Conte di Cavour, 39 - 3283667619m.facebook.com/O-Sarracino-Viterbo-714167588705313/?locale2=it_IT

Le pasticcerie

Armante – Le delizie dei Borboni – Viterbo – via Monte Santo, 24 - 338 724 0116- www.facebook.com/ledeliziedeiborbone/

F.lli Napoleone – Rieti – via Sant'Agnese, 4 - 0746 203346- www.pasticcerianapoleone.com/

Polozzi – Viterbo – piazza della Rocca, 5 - 0761 346727- www.facebook.com/Polozzi/

I bar

Betti Caffè – Rieti – viale Matteucci 28/30 - 0746 481720- www.facebook.com/BettiCafe/

Le gelaterie

L'Antica Latteria – Viterbo – via della Verità, 25 - 0761 344285- www.lanticalatteria.com/

Lolla Gelato – Bolsena (VT) – Corso della Repubblica, 59 - 338 612 2106- www.lollagelato.it/

Polozzi – Viterbo – via Roma, 1 - 0761 305495- www.facebook.com/Polozzi/

a cura di Michela Becchi

 
 
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition