3 Lug 2013 / 19:07

Premio Birra Moretti Grand Cru. Alla terza edizione della competizione per giovani chef italiani, la giuria si presenta ricca di grandi cuochi italiani

Durante l'edizione 2013 del Premio Birra Moretti Grand Cru scendono all'opera giurati importanti nella scena enogastronomica italiana. Ecco tutte le modalità di partecipazione e i nomi dei membri della giuria ufficiale.
Premio Birra Moretti Grand Cru. Alla terza edizione della competizione per giovani chef italiani, la giuria si presenta ricca di grandi cuochi italiani
Durante l'edizione 2013 del Premio Birra Moretti Grand Cru scendono all'opera giurati importanti nella scena enogastronomica italiana. Ecco tutte le modalità di partecipazione e i nomi dei membri della giuria ufficiale.

Nella mia duplice veste di presidente sia della Giuria del Premio sia dell'associazione Le Soste, credo che i giovani concorrenti debbano saper cogliere questa occasione per dimostrare la loro professionalità e la loro creatività. Come tutte le competizioni importanti, anche il Premio Birra Moretti Grand Cru diventa per chi vi partecipa una piattaforma di confronto con gli altri ma al contempo un momento di arricchimento culturale e uno specchio per conoscere i propri limiti e per cercare di superarli” dichiara lo chef Claudio Sadler, introducendo il suo ruolo all'interno della terza edizione del Premio Birra Moretti Grand Cru.
È già pronta la giuria che valuterà il lavoro degli chef e dei sous chef under 35 con la passione dell'uso della birra in cucina; un concorso quello del Premio Birra Moretti Grand Cru, che è promosso da Birra Moretti e Identità Golose, e che metterà alla prova la creatività e la bravura di alcuni giovani talenti italiani. Il premio prevedrà una gara a tappe con impegnative sfide ai fornelli fino ad arrivare alla prova finale dal vivo, su un palcoscenico di rilievo.
La giuria composta da nove importanti personaggi della ristorazione italiana, ha il compito di decretare, il prossimo 18 novembre, il vincitore dell'edizione 2013.
Oltre al presidente Claudio Sadler, del ristorante Sadler di Milano (2 stelle Michelin), ne fanno parte:
-Francesco Apreda, chef del ristorante Imàgo presso l'Hotel Hassler di Roma
-Fabio Barbaglini, chef dell’Antica Osteria del Ponte di Cassinetta di Lugagnano, in provincia di Milano
-Enrico Cerea, chef del Ristorante Da Vittorio di Brusaporto, in provincia di Bergamo
-Simone Padoan, chef del ristorante I Tigli di San Bonifacio, in provincia di Verona
-Beppe Palmieri, maitre e sommelier dell’Osteria Francescana di Modena
-Marco Reitano, sommelier de La Pergola del Rome Cavalieri di Roma
-Antonella Ricci, chef del ristorante Al Fornello Da Ricci di Ceglie Messapica, in provincia di Brindisi
-Giuseppe Vaccarini, sommelier e presidente ASPI (Associazione della Sommellerie Professionale Italiana)
Si aggiungono Paolo Marchi, patron di Identità Golose e Alfredo Pratolongo, Direttore Comunicazione e Affari Istituzionali di Heineken Italia (Moretti fa parte del gruppo Heineken), per un totale di 11 giurati.
La regola da rispettare nella preparazione dei piatti consiste nell'utilizzo sia come ingrediente che come abbinamento, di una delle sei birre della famiglia Birra Moretti: Birra Moretti, Birra Moretti Zero, Birra Moretti La Rossa, Birra Moretti Doppio Malto, Birra Moretti Baffo d'Oro, Birra Moretti Grand Cru. Oltre a questo il piatto scelto dovrà essere realizzato anche con una spezia o un'erba aromatica che mantenga un equilibrio complessivo nella preparazione (dall'anice al basilico, dal timo al rosmarino, dal ginepro allo zafferano... sono ben 37 quelle elencate dal regolamento ufficiale visionabile sui siti www.identitagolose.it e www.birramoretti.it). La presidenza di Sadler nella giuria inoltre assicura la collaborazione con l'Associazione Le Soste, una piattaforma all'insegna della qualità, del convivio, dell'accoglienza e della cortesia nell'ambito della ristorazione.
Le modalità per gareggiare prevedono che gli aspiranti chef consegnino una ricetta di un piatto salato realizzato con una delle sei birre Moretti e una spezia entro il 22 luglio 2013. Ne verranno selezionate solamente 50. Per chi passerà alla selezione successiva, verrà richiesto di presentare entro il 23 settembre 2013 la ricetta di un dolce, sempre caratterizzato dall'uso di birra e spezie. Da questa ulteriore scrematura ne usciranno solamente 10. Per concludere la gara, il 18 novembre (in una location ancora non definita) i finalisti dovranno preparare dal vivo i due piatti (salato e dolce) cercando di andare incontro ai gusti della giuria sia come presentazione che come risultato complessivo. In palio uno dei seguenti premi (del valore di 10mila euro): un viaggio sulle vie del gusto per due persone a Copenhagen, Barcellona e Parigi; una fornitura di attrezzature professionali per la cucina, una fornitura d'arredo tavola, una fornitura di prodotti alimentari.



Premio Birra Moretti Gran Cru | 18 novembre 2013| (Location da definire) | www.birramoretti.it
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition