13 Ott 2016 / 10:10

Milano Golosa 2016: cucina pura e agricoltura sinergica al centro del festival meneghino

La purezza al centro della cucina contemporanea. È questo il tema centrale per l’edizione 2016 di Milano Golosa, il festival meneghino previsto dal 15 al 17 ottobre 2016. Al Palazzo del Ghiaccio tre giorni di dibattiti, degustazioni, confronti e approfondimenti.

Milano Golosa 2015

La purezza al centro della cucina contemporanea. È questo il tema centrale per l’edizione 2016 di Milano Golosa, il festival meneghino previsto dal 15 al 17 ottobre 2016. Al Palazzo del Ghiaccio tre giorni di dibattiti, degustazioni, confronti e approfondimenti.

L’edizione 2016 fra cucina “selvaggia” e agricoltura sinergica

Un’idea di cucina primitiva e pura, l’agricoltura sinergica, il foraging: sono queste le tendenze che si stanno monitorando nel capoluogo lombardo, le stesse che saranno al centro dell’edizione 2016 di Milano Golosa, festival gastronomico giunto alla quinta edizione, che quest'anno ha un occhio di riguardo verso la cucina vegetariana e vegana. Andare oltre il piatto, come ha spiegato Davide Paolini, ideatore della manifestazione ai più conosciuto come Gastronauta, vuol dire andare “alla ricerca dell’origine di ciò che vi si trova dentro. Sempre più in cucina si ricerca l’integrità della materia prima, un’idea di purezza da preservare”. Andare alla scoperta dell’origine dei sapori, lavorare sulla genesi degli abbinamenti, ricercare l’essenzialità: sono diversi gli ospiti che si confronteranno su questi temi, da Valeria Mosca, nota forager e coordinatrice del centro ricerche Wood-ing sui cibi selvatici, a Alice Agnelli del blog Gipsy in the kitchen, passando per l’attrice Laura Torrisi che tratterà il tema celiachia.

 

Milano Golosa 2015

Il programma

Un calendario ricco di eventi, che si focalizza su 5 ingredienti chiave: il cacao, il latte, il luppolo, il miele e la farina. Per ognuno di questi prodotti ci sarà un esperto a raccontarne il ciclo di vita e le peculiarità: da Claudio Corallo, agricoltore italiano a São Tome e Principe, considerato il numero uno del cacao al mondo, a Roberto Rubino presidente dell’associazione nazionale Formaggi sotto il cielo; da Eugenio Pellicciari di Hops Company Italia, la prima azienda italiana a produrre e commercializzare luppolo, ad Andrea Paternoster che, con la sua azienda Mieli Thun, promuove il miele di qualità e la ricerca della purezza durante la produzione. Nella giornata del 15 ottobre il focus sarà sul glutine, con un incontro dal titolo “Senza glutine e creatività in cucina” e un cooking show serale. Si parlerà di vino, in particolare di Primitivo della Cantina San Marzano, di Brunello con una verticale a cura di Col D’Orcia, ma anche di bollicine con il Thiénot. Spazio anche al miele e all’agricoltura sinergica con l’incontro con Pietro Leemann “Agricoltura sinergica e cucina. Il cuoco contadino è possibile?”. Nella seconda giornata invece i temi centrali saranno il latte e il cacao: il primo sarà al centro di un incontro con Roberto Rubino, mentre il cacao sarà celebrato in una degustazione a cura di Claudio Corallo. E poi forum sul parmigiano, sulla pasta fresca e ancora sulla tavola gluten free. Per quanto riguarda i vini, invece, saranno protagonisti Il collio di Silvio Jermann, il Valpolicella della Cantina Marion e il Leonia Pomino di Frescobaldi. Nella giornata conclusiva, lunedì 17 ottobre, spazio al pane e alle premiazioni di due contest: “Migliore pizzeria d’Italia” e “Panino passione italiana”.

Milano Golosa | dal 15 al 17 ottobre | Milano | Palazzo del Ghiaccio | via G. B. Piranesi 14 | ingresso 10 euro | www.milanogolosa.it

a cura di Francesca Fiore

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition