Piccola, ma non piccolissima, l'azienda dei fratelli Angelo e Teresa è uno dei punti di riferimento per il prosciutto San Daniele. Artigianale, che più artigianale non si può.

Coradazzi è una delle aziende di riferimento del prosciutto San Daniele artigianale. Il suo crudo è semplice, pulito e immediato come i suoi titolari, i fratelli Angelo e Teresa, uniti nella vita, affiatatissimi nel lavoro. Complementari per carattere e ruolo, formano un tandem ben rodato e dal ritmo perfetto.

CHI SONO
Angelo, di poche parole, lavora a testa bassa alla produzione occupandosi di tutte le fasi, dalla scelta maniacale delle cosce presso i migliori allevamenti lombardi ed emiliani di maiali pesanti, fino all'ultimo sondaggio del prosciutto con l'ago di osso di cavallo per verificare l'evoluzione dei profumi e gli eventuali difetti. Teresa, di una vitalità debordante, si occupa dell'amministrazione e delle relazioni esterne con gioiosa disinvoltura. Insieme, da circa 30 d'anni, dirigono con passione e cura certosina la loro piccola azienda familiare, una delle più antiche e accreditate nel paese udinese che dà il nome al più famoso crudo Dop italiano insieme al Parma, difendendo con i denti l'impronta artigianale e scegliendodi non aumentare le quantità per non alterare l'equilibrio e mantenere gli alti standard qualitativi.

LO STILE CORADAZZI
In controtendenza rispetto alla tendenza attuale, i Coradazzi non producono crudi riserve, preferiscono stagionare il prosciutti da un minimo di 16 mesi a non oltre i 20: questa è la loro forbice. “La nostra lavorazione è tarata per cosce di un certo il tipo e con un determinato peso” spiega Teresa. La forza del San Daniele Coradazzi sta nella freschezza, nella dolcezza e nella pulizia, nel gusto classico e straordinariamente giovanile che nonostante lasemplicità, la linearitàe l'immediatezza, appunto, ha unacomplessità aromatica, una raffinatezza e un'evoluzione da fuoriclasse. Con una struttura solubile e succosa, e un grasso talmente fresco, preciso e dolce da sembrare “asciutto”. Coradazzi è un piccolo prosciuttificio dove la lavorazione è rimasta artigianale. Le cosce vengono selezionate una a una, accarezzate durante tutte le fasi di lavorazione, dalla toelettatura alla salatura, dalla spazzolatura alla stuccatura, e controllate fino all'affinatura. E anche la scelta del sale non è affidata al caso ma curata nella provenienza (le saline di Margherita di Savoia) e con una ricerca continua della grammatura perfetta.

DISTRIBUZIONE E CANALI DI VENDITA
Piccolo ma non piccolissimo: Coradazzi è presente in salumerie italiane di fascia alta e nel mercato europeo, soprattutto in Francia, seguita da Germania e Austria. E con una vocazione particolare all'accoglienza, sia ad accontentare il cliente privato sia ad aprire l'azienda al visitatore e al turista di passaggio (su appuntamento) per mostrare orgogliosamente gli ambienti di lavorazione, i saloni di stagionatura dotati di finestre, che all'occorrenza vengono aperte, e l'antica cantina con ventilazione statica dove i prosciutti appesi su scaffalature in legno vengono affinati durante gli ultimi mesi. Spaccio presso lo stabilimento, shop on line, vendita e degustazione presso Al Baccaro, bar-osteria di famiglia nell'hinterland di San Daniele del Friuli in via Kennedy 121 (tel. 0432 955 019).

Coradazzi | San Daniele del Friuli (UD) | via Kennedy, 128 | tel. 0432.957582 | www.coradazzi.it

La prossima settimana:
Fattorie del Tratturo a Scerni (CH)

a cura di Mara Nocilla

ACQUISTA LA NOSTRA GUIDA “GRANDI SALUMI” CLICCANDO QUI

Per leggere l'articolo Salumi d'Italia. Lovison: musetto e non solo. Un protagonista della salumeria friulana clicca qui
Per leggere l'articolo Salumi d'Italia. Giovanni Bazza: l'estremistadegli insaccati naturali, crudi e cotti clicca qui


Altre Foto