Mettete la milza sul tagliare e premendola con la mano sinistra, dividetela in due, tenendo un lungo coltello ben affilato in orizzontale. Raschiate energicamente i due pezzi all’interno, con un coltello fino a quando rimarrà solo la pelle che è da scartare. Mettete la milza sfilacciata in una ciotola e unitevi le uova sbattute, il […]

Mettete la milza sul tagliare e premendola con la mano sinistra, dividetela in due, tenendo un lungo coltello ben affilato in orizzontale. Raschiate energicamente i due pezzi all'interno, con un coltello fino a quando rimarrà solo la pelle che è da scartare.

Mettete la milza sfilacciata in una ciotola e unitevi le uova sbattute, il burro fuso, la scorza di mezzo limone grattugiata, un cucchiaio di prezzemolo tritato, sale e pepe.

Amalgamate bene tutti gli ingredienti quindi spalmate un po' del composto su un fetta di pane, copritelo con una seconda fetta e spalmate anche questa. Coprite con una terza fetta e preparate nello stesso modo altri tramezzini a tre strati fino a esaurimento del composto.

Metteteli, uno vicino all'altro, sul tavolo, copriteli con un vassoio e teneteli per una mezz'ora sotto un peso in modo che la mollica si imbeva bene.

Trascorso questo tempo, tagliate i tramezzini a fettine di un cm che friggerete, un paio di minuti per parte, nel burro spumeggiante.

Scolate i crostini e passateli su un doppio foglio di carta da cucina quindi metteteli in una zuppiera e copriteli di brodo bollente.

Servite la zuppa ben calda, spolverata con erba cipollina tagliuzzata.