Barone Pizzini e il premio speciale alla sostenibilità “Animante Terra & Ambiente”, che quest'anno va a: Balzi Rossi, Caffè La Crepa e Agli Amici dal 1887.
Pubblicità

“Quando la sostenibilità è forma e sostanza. Valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti attraverso una cucina nel pieno rispetto della terra, dell’ambiente e dell’uomo”. È questa la motivazione del premio speciale “Animante Terra & Ambiente 2019” promossa da Barone Pizzini.

Il premio speciale “Animante Terra & Ambiente 2019”

Barone Pizzini, una delle più importanti e più antiche maison della Franciacorta (fondata nel 1870 dal barone Giulio Pizzini Piomarta Von Thurberg a Provaglio d’Iseo), ha deciso da anni di farsi ambasciatrice della cucina italiana nel mondo e da sei partecipa con la guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso a premiare i ristoranti capaci non solo di interpretare la cucina tradizionale del Bel Paese, ma al contempo di elaborare piatti sani e naturali, in cui tutte le materie prime sono prodotte nel rispetto assoluto del territorio: il premio speciale “Animante Terra & Ambiente 2019” l’hanno ottenuto, quest’anno, tre ristoranti che da tempo seguono la linea della sostenibilità e della riconoscibilità del territorio a tutto campo: Balzi Rossi di Ventimiglia, Caffè La Crepa di Isola Dovarese e Agli Amici dal 1887 di Udine.

I motivi del premio

A Ventimiglia lo chef Enrico Marmo con la proprietaria Giuseppina Beglia interpretano al meglio il pescato locale secondo stagioni e giornate, i fratelli Malinverno nel Cremonese raccontano nei loro piatti gli ingredienti presenti nella terra tra il Po e l’Oglio e la famiglia Scarello, che quest’anno festeggia i 131 anni di attività in quel di Udine, pone attenzione ai sapori delle erbe selvatiche, all’asparago bianco e alla patata di Godia. “Il forte legame col territorio, l’immediatezza e la genuinità di una cucina in cui l’attenzione alla materia prima utilizzata è ai massimi livelli sono valori nei quali ci rispecchiamo e che permettono al Made in Italy enogastronomico di essere ai vertici mondiali – spiega Silvano Brescianini, General Manager di Barone Pizzini – Animante Terra&Ambiente vuole infatti premiare le realtà in cui la sostenibilità è sia forma che sostanza, realtà in cui il territorio sia al centro dell’attenzione e dove prima di tutto venga il rispetto della terra, dell’ambiente e dell’uomo. I tre premiati sono alfieri della terra e dell’ambiente: un’eccellenza della gastronomia nazionale che merita di essere sostenuta e promossa”.

Pubblicità

I premiati

Balzi Rossi
La rotta è salda sulla scia di quella che fu – ed è tornata a essere – una fra le migliori tavole liguri. Freschezza e sapore, originalità e tradizione, rigore tecnico e rispetto dell’ingrediente (strettamente di territorio) sono i punti di forza di una cucina fedele al suo passato ma anche ricca di spunti moderni. E se storia e timone restano in mano a Giuseppina, l’altra anima del locale è quella del bravo Enrico Marmo, ora suo erede diretto. In carta i piatti cambiano secondo mercato: i grandi classici della zona, ma anche contaminazioni e accostamenti inediti che beneficiano di una materia prima eccellente, di cotture da manuale, di tecnica precisa e mai autocelebrativa.

Balzi Rossi – Ventimiglia (IM) – via Balzi Rossi, 2 – 018438132 – ristorantebalzirossi.it

Caffè La Crepa

Un piccolo paradiso del gusto dove la passione per il pesce d’acqua dolce (luccio in salsa, anguilla marinata… tanto per fare qualche esempio) va a braccetto con il bollito misto e la trippa all’isolana: qui ci si commuove nell’assaggiare capisaldi della storia culinaria nazionale come l’insalata di faraona alla Stefani e il Savarin di riso con ragù classico e lingua salmistrata. Varrebbe il viaggio anche se fosse in una periferia industriale, ma il fatto che si trovi al centro di un borgo gonzaghesco ne aumenta il valore: è un viaggio nella storia di un territorio, tra Mantova e Cremona, dove la cucina è di “popolo e di corte”. Grande attenzione ai vini.

Pubblicità

Caffè La Crepa – Isola Dovarese (CR) – piazza G. Matteotti, 13 – 0375396161 – caffelacrepa.it

Agli Amici dal 1887

Anche l’ospite che si affaccia per la prima volta nel raffinato spazio dai toni chiari si sente subito a proprio agio. Merito in primo luogo di Michela Scarello, vera regina della sala. Accanto a lei in cucina Emanuele, il fratello, autore di una proposta fatta di dedizione, cultura e intelligenza. I suoi piatti sono fatti con ingredienti selezionatissimi (esemplare l’uso delle verdure) con tecnica e preparazioni centrate, e mostrano un tocco quasi femminile. D’altronde lo chef, pur giovane, ha accumulato negli anni esperienze e suggestioni, in una continua e proficua collaborazione con colleghi e amici. Carta dei vini esemplare anche dal punto di vista formale, con numerose piccole aziende da scoprire.

 

Agli Amici dal 1887 – Udine – via Liguria, 252 – 0432565411 – agliamici.it