Si moltiplicano le manifestazioni brassicole sul territorio nazionale. Il prossimo fine settimana è la volta dei microbirrifici riuniti a Bologna (tra laboratori e progetti sociali), ma già dal 1 luglio nelle Marche inaugura Hoppy Days con 150 birre alla spina in degustazione.

Pubblicità

 

 

Hoppy Days. La birra artigianale sul mare di San Benedetto del Tronto

In questo inizio d’estate le manifestazioni brassicole si infittiscono e offrono agli appassionati di birra e ai semplici curiosi che vogliono avvicinarsi per la prima volta al mondo del bere di qualità un’ampia possibilità di scelta sul territorio nazionale. Non Roma, né Milano o altre grandi città, ma è San Benedetto del Tronto a rinnovare il suo legame con un evento atteso come Hoppy Days . La festa delle birre di qualità – centocinquanta proposte a rotazione su cinquanta spine – va in scena all’ex Galoppatoio (a pochi metri dal mare) dal 1 al 5 luglio su iniziativa dell’Associazione culturale Birramici e riunisce molti birrai e publican che presenteranno personalmente il risultato di un settore nazionale in crescita continua, ma anche proposte di livello del panorama internazionale. In abbinamento lo street food di Pan de Coca, un sandwich shop che si ispira al celebre cibo popolare di Barcellona, farcito a piacimento anche con soluzioni vegetariane. Ingresso libero e gettoni per rifornirsi di cibo e birra, secondo la modalità del bicchiere pieno o mezzo pieno che assicura un maggior numero di assaggi da confrontare tra loro.

Pubblicità

MicroBo a Bologna. La cultura dei microbirrifici italiani, laboratori e progetti sociali

A Bologna l’attenzione si concentra sui microbirrifici nazionali, che dal 3 al 5 luglio si ritrovano per MicroBo, pronta a celebrare la sua prima edizione con la partecipazione di quindici realtà di livello (per un totale di ottanta birre in degustazione) in arrivo da tutta la Penisola: Argo, Birra del Borgo, Birrone, Brewfist, Croce di Malto, Emiliano, Foglie d’Erba, del Forte, Birrificio Italiano, Kauss, HopSkin, Lambrate, Retorto, Statale Nove, Vecchia Orsa. In questo caso un ricco programma collaterale approfondirà i temi caldi del mondo brassicolo, proponendo al pubblico laboratori e degustazioni guidate, un food contest e corsi dedicati agli homebrewer (dalla scelta del luppolo autoctono all’analisi dei difetti). Ospite gradito anche il progetto di reinserimento sociale del birrificio Vale la Pena nato all’interno del carcere romano di Regina Coeli con il sostegno di noti birrai italiani: insieme ad altre realtà che perseguono lo stesso obiettivo si parlerà delle possibilità offerte dalla birra artigianale nel campo dell’integrazione sociale e lavorativa. Ma ci sarà spazio anche per il food contest dedicato ai cuochi amatoriali, alla ricerca dell’abbinamento perfetto cibo/birra.

 

Hoppy Days | Ex Galoppatoio, via dei Tigli, San Benedetto del Trento (AP) | dal 1 al 5 luglio, dalle 16 a tarda notte | ingresso libero | www.hoppydays.org

MicroBo | Parco Cenevini, via Biancolelli 43, Borgo Panigale, Bologna | dal 3 al 5 luglio | dalle 17 alle 24 |www.microbeerfestival.it

Pubblicità