Per la presidenza di Federdoc si conferma Riccardo Ricci Curbastro, affiancato dai vicepresidenti Giuseppe Liberatore e Francesco Liantonio. Decisa anche la nomina di un terzo vicepresidente: è Stefano Zanette (Prosecco Doc). Ecco i primi commenti di Ricci Curbastro.
Pubblicità

Riccardo Ricci Curbastro è stato confermato alla presidenza di Federdoc con vicepresidenti Giuseppe Liberatore (direttore del Consorzio Chianti Classico) e Francesco Liantonio (presidente del Consorzio Castel Del Monte), che saranno affiancati da una new entry: Stefano Zanette, presidente del consorzio del Prosecco Doc “Questa novità votata all’unanimità dal consiglio di amministrazione” spiega Ricci Curbastro “è determinata dalla volontà di Federdoc di ampliare la propria rappresentanza e la propria squadra, in vista dei crescenti impegni nazionali e internazionali della filiera vitivinicola a Denominazione di origine italiana”. Nel comitato esecutivo dell’organizzazione (che rappresenta oltre l’80% della produzione vitivinicola nazionale) sono stati eletti: Riccardo Ricci Curbastro, Giuseppe Liberatore, Francesco Liantonio, Stefano Zanette, Alberto Mazzoni (Istituto marchigiano tutela vini), Gianni Marzagalli (Consorzio Asti Docg) e Rocco Pasetti (Consorzio vini D’Abruzzo).
 

a cura di Gianluca Azteni
 

Questo articolo è uscito o uscirà sul nostro settimanale economico Tre Bicchieri. Cliccate qui (http://www.gamberorosso.it/settimanale)per leggere tutti i numeri arretrati. E qui (http://www.gamberorosso.it/newsletter) per abbonarvi al settimanale

Pubblicità