Il Paninettone di Panini Durini a Milano. Il panettone di riciclo diventa panino gourmet

19 Gen 2015, 14:00 | a cura di Livia Montagnoli
Il brand che conta diversi punti vendita di successo in città – ma conta di espandersi presto anche in città straniere – ha fatto della qualità e della sostenibilità il suo marchio di fabbrica. Ora, in attesa del giorno di San Biagio (il 3 febbraio) tradizionalmente votato al consumo dei panettoni avanzati, propone una divertente iniziativa che coniuga ingredienti selezionati con il simbolo per eccellenza della pasticceria meneghina.
Pubblicità

Panini Durini, nonostante la giovane età – è nata nel 2011 – è diventato un punto di riferimento a Milano per chi ama il panino e la ristorazione veloce in genere. Basti pensare che dal locale originario, nella centralissima Via Durini, ora la catena è arrivata ad averne sei (quello già citato e quelli in Largo Donegani 6, Via Bocconi 5, Corso Magenta 31, Corso di Porta Vittoria 46, Via Mengoni 6) e punta a espandersi in altre città, anche straniere. Entro il 2016, la proprietà vuole avere almeno dieci punti vendita.
La proposta culinaria comprende i già citati panini – molto italiani per materia prima e preparazione - focacce di diverse tipologie, toast, tramezzini e insalate e una selezione di piatti in base alle stagioni. Non manca l’offerta di pasticceria e caffetteria. L’attenzione alla qualità e al servizio viaggia di pari passo con un’alta sostenibilità del brand - dall’utilizzo della bicicletta per il delivery, allo studio di packaging con materiale riciclato – e la scelta di evitare gli sprechi, per rispetto a chi è meno fortunato. Tra l’altro questo è uno dei dieci “buoni propositi” che il concept ha fissato per l’anno appena iniziato.
Nasce da qui, l’idea di realizzare i “paninettoni” con i panettoni avanzati durante le feste che saranno messi in vendita soltanto il 3 febbraio: non a caso, perché è il giorno di San Biagio dove i milanesi – per tradizione – consumano la parte di dolce messa via il giorno di Natale. Un modo simpatico per preservare la gola dai malanni di stagione e anche per ricordarsi della festività passata con i propri cari.
Panini Durini, nell’attesa di San Biagio, ha annunciato le proposte. La prima è con il Crudo di Parma stagionato 24 mesi, mousse al pistacchio di Bronte biologico e cavolo cappuccio viola. La seconda è con roastbeef, mousse allo zafferano e scarola. La terza è con salmone norvegese affumicato, olio bio e zenzero, robiola e misticanza. La quarta con Speck dell'Alto Adige Igp, ricotta vaccina, trevisana grigliata e noci.
Un’idea divertente e gustosa, che se vogliamo ha concretizzato, rendendola street food, una provocazione di Massimo Bottura che anni fa espresse la voglia di provare ad abbinare un grande Culatello a una fetta di panettone croccante.

a cura di Maurizio Bertera

www.paninidurini.it

Pubblicità
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X