Lambrusco atto secondo. All'Osteria del Treno di Milano le molte anime di un vino pop nelle sue migliori espressioni

15 Mag 2014, 15:42 | a cura di Gambero Rosso
La seconda serata della degustazione Lambrusco, un vino Pop in abbinamento con una cucina Pop, l'evento organizzato da Gambero Rosso in collaborazione con il Consorzio Marchio Storico Lambruschi Modenesi e il Consorzio Vini Reggiani, ha portato anche a Milano, all'Osteria del Treno, le molte espressioni del Lambrusco.

 
Pubblicità

Seconda e ultima tappa del mini tour di degustazione del Lambrusco. Questa volta è stata l'Osteria del Treno di Milano ad accogliere i vini in assaggio. Tanti prodotti e produttori e tante espressioni diverse di un vino che mantiene una profonda identità contadina pur assistendo, negli ultimi anni, a una maggiore fortuna tra appassionati e addetti ai lavori. Forse grazie alle molte interpretazioni che il territorio ci regala. Una ricchezza che non è in conflitto ma, al contrario, ne suggella l'identità profondamente e orgogliosamente contadina. Grasparossa di Castelvetro, di Sorbara,  Reggiano, Salamino di Santa Croce e tante altre "facce" del vino simbolo dell'Emilia, tutte in scena durante la giornata di degustazione che si è aperta con un pranzo riservato alla stampa e che si è conclusa con la degustazione aperta al pubblico.

Per le foto dell'evento alla Città del gusto di Roma clicca qui

Foto di Mario Tedeschi

Pubblicità
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X