Dopo anni di produzione di liquori sotto la stessa direzione, l'azienda Manfredi di Dipignano passa sotto la l'amministrazione della società calabrese SCM. Ecco i primi cambiamenti della nuova direzione e tutti i marchi di liquori prodotti dall'azienda.
Pubblicità

Aria nuova in casa Manfredi: l’azienda attiva da diversi anni nel settore dei liquori ha subito un cambio di proprietà, la guida è passata alla SCM, società fondata nel 2011 da due giovani imprenditori calabresi appassionati del settore. Questo cambiamento ha portato un restyling a 360 gradi alla rinomata azienda: ridimensionamento del logo e dell’etichetta, per spostare l’attenzione sul prodotto (i liquori Manfredi vengono prodotti secondo antichissime ricette, risalenti ai primi anni del ‘900, attraverso l’utilizzo di erbe aromatiche e officinali, frutti ed essenze provenienti esclusivamente dal territorio calabresi). Novità anche per quanto riguarda le bottiglie che hanno assunto forme particolari e contemporanee, assecondando un design più attuale e accattivante. La nuova gestione ha inoltre deciso di potenziare la macchina produttiva della società, ampliando lo stabilimento di Dipignano (Cosenza) ed investendo operazioni di marketing e comunicazione, con uno sguardo puntato anche verso i mercati esteri.
Attualmente l’azienda calabrese presenta cinque marchi principali, indicati per il dopo pasto: Amaro, punto di forza della produzione, racchiude in sé i principi attivi di tante erbe benefiche, fiori, frutti e radici, aiuta la digestione; Liquirò, ottenuto da pura liquirizia di Calabria, è il giusto abbinamento su dolci, gelati e semifreddi; Lemonì, limoncello ottenuto dall’infusione alcolica di scorze di limoni non trattati; Samba, classico liquore italiano dall’inconfondibile aroma di anice stellato; Anicè, prodotto tipico mediterraneo, ottimo con il caffè e dissetante miscelato con acqua.

A cura di Giuseppe Buonocore

http://www.manfrediliquori.it/

Pubblicità