Blinis con panna acida e salmone affumicato

Tempo
20 min di preparazione, 20 min di cottura
Ingredienti
200 g di farina di grano saraceno; 100 g di farina bianca; 10 g di lievito di birra fresco; 350 g di latte; 3 uova; sale, mezzo cucchiaino di zucchero. Per completare: salmone affumicato; panna acida
Il consiglio
I blinis sono di origine russa ma appartengono ormai alla cucina classica internazionale. Si servono tradizionalmente con panna acida per accompagnare il caviale o il salmone affumicato o le uova di salmone.
Preparazione

Preparazione: 20 min + 60 min di lievitazione

Sciogliete il lievito in mezzo bicchiere di latte appena tiepido, amalgamatevi una cucchiaiata di farina (presa dai 100 g) e mezzo cucchiaino di zucchero e lasciate riposare per una ventina di minuti.

Setacciate le due farine in una ciotola ampia, fate la fontana e mettetevi il latte tiepido, i tuorli (conservate gli albumi) e il lievito. Mescolate bene, unite un cucchiaino da caffè di sale, mescolate ancora quindi coprite la ciotola con la pellicola e lasciate lievitare il composto in luogo tiepido per un’ora circa.

Al momento di preparare i blinis, montate a neve gli albumi e amalgamateli delicatamente al composto con un movimento dall’alto in basso.

Scaldate una piastra o una larga padella antiaderente, strofinatela con un pezzo di carta da cucina imbevuta di olio e versatevi una quantità di pastella adeguata alla misura dei blinis (quelli della foto sono molto grandi, quasi dei panini). Quando è ben dorata, girate la crespella e fatela dorare anche dall’altra parte.

Preparate nello stesso modo anche gli altri blinis e, via via che sono pronti, teneteli in caldo all’imboccatura del forno. Serviteli tiepidi accompagnandoli con la panna acida e il salmone.

Abbonati a Premium
X
X