Cocktail all’amatriciana con gelato al pecorino

Difficoltà
Facile
Tempo
10 min di preparazione, 10 min di cottura
Tipo di cottura
In tegame o Padella
Dosi per
4 persone
Ingredienti
2 fette di guanciale alte 1 cm; 100 g di polpa di pomodoro; 1 cucchiaio di cipolla tritata; 1 cucchiaio di aceto balsamico; 2 fette di pane casereccio; 50 g di pecorino grattugiato; 50 g di parmigiano grattugiato; 4 cucchiai di latte; pepe nero o peperoncino fresco.
Il consiglio
“La scarpetta ufficializzata”. Si potrebbe chiamare anche così questa zuppetta di sugo all’amatriciana con tanto di ciccioli croccanti e crostini per tuffarsi senza remore in uno dei piatti più buoni della cucina romana. Ulteriore nota golosa è il gelato al pecorino di semplicissima esecuzione ma di sorprendente riuscita. Per accontentare fino in fondo chi ha sempre desiderato “scarpettare” ma non ha mai osato.
Preparazione

Per il gelato di pecorino:

mescolare il pecorino e il parmigiano, unire il latte e una macinata di pepe e mescolare a fuoco dolcissimo fino ad ottenere una crema fluida. Versare in un contenitore basso e porre in congelatore. Al momento dell’utilizzo rompere il gelato a pezzi con un coltello e mantecare energicamente con una spatola o nel frullatore.

Per il sugo all’amatriciana:

tagliare il guanciale a bastoncini e rosolarli a fuoco medio senza condimento. Scolarli con la schiumarola e metterli ad asciugare su carta assorbente. Tenere i ciccioli ottenuti in caldo. In una minima parte del grasso del guanciale far dorare i crostini di pane e tenerli da parte. Rosolare anche la cipolla, unire la polpa di pomodoro e fare asciugare per qualche minuto. Sfumare con un cucchiaio di aceto balsamico, lasciare evaporare e proseguire la cottura per qualche minuto ancora. Aggiustare di sale e pepe.

Sistemare sul fondo di 4 bicchieri da cocktail due ciccioli di guanciale, versare tre cucchiaiate di sugo, adagiare sul bordo il crostino di pane e completare con una pallina di gelato di pecorino e ancora due ciccioli.

Abbonati a Premium
X
X