Crocchette di gamberi

7 Gen 2008, 11:57 | a cura di

Lavate i gamberi e sgusciateli. Mettete gusci e teste in una piccola casseruola, copriteli con circa mezzo litro di acqua fredda, salate e fate prendere l'ebollizione. Abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere per una ventina di minuti. A cottura ultimata, filtrate il brodo.

Scaldate il burro in una casseruolina e fatevi appassire a fuoco dolce la cipolla tritata finissima. Quando comincia a prendere colore, unitevi la farina mescolando continuamente. Ritirate la casseruola dal fuoco e dopo un attimo versatevi a filo quasi tutto il brodo di pesce, senza mai smettere di mescolare. Fate riprendere l'ebollizione e lasciate cuocere a fuoco dolce per una decina di minuti.

La salsa deve risultare piuttosto densa. Insaporite con sale e pepe e unitevi la polpa dei gamberi tritata e mezzo cucchiaio di prezzemolo tritato. Stendete il composto in un largo piatto da portata leggermente unto d'olio e lasciatelo raffreddare per almeno un'ora.
Ungetevi le mani e, prendendo poco impasto alla volta, modellate delle piccole crocchette a forma di tappo. Passatele nell'uovo sbattuto, rivestitele di pangrattato e friggetele, poche alla volta, in abbondante olio caldo [175°]. Scolatele, passatele su un doppio foglio di carta da cucina e servitele calde come antipasto o con l'aperitivo.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram