Frittelle di salvia e acciughe

Difficoltà
Media
Tempo
15 min di preparazione, 10 min di cottura
Tipo di cottura
Fritttura
Dosi per
4 persone
Ingredienti
24 belle foglie di salvia; 12 filetti di acciuga sott'olioPer la pastella: 150 g di farina; 1 uovo; 2 o 3 cucchiai di vino bianco; 1 cucchiaio d'olio d'oliva; olio di oliva o di arachide per friggere
Il consiglio
Le foglie di salvia da usare per questo piatto sono quelle nuove che si trovano sulla pianta in maggio-giugno: grandi, tenere e dal sapore non troppo forte.
Preparazione

Rompete l’uovo in una ciotola, sbattetelo e unitevi la farina, l’olio e il vino. Mescolate bene e aggiungete, poco per volta, tanta acqua fredda quanto basta per avere una pastella fluida. Lavorate bene il composto sciogliendo eventuali grumi e lasciate riposare per almeno un’ora. Lavate le foglie di salvia, asciugatele con un panno e allineatene la metà sul tavolo. Mettete su ogni foglia un filetto di acciuga e coprite con l’altra metà delle foglie fissando i due strati con uno stecchino. Scaldate abbondante olio nella padella dei fritti e, quando sarà ben caldo [175°], tuffatevi i pacchettini dopo averli passati nella pastella. Scolateli quando saranno dorati e appoggiateli su un doppio foglio di carta da cucina. Salate poco e servite le frittelle caldissime con l’aperitivo o come antipasto.

Abbonati a Premium
X
X