Gnocchi all’ossolana

In sintesi

Difficoltà: Per i più esperti
Totale: 130 minPreparazione: 60 minCottura: 70 min
Portata: Primi
Ricetta di: Pasta fresca
Piatto regionale: Piemonte

Preparazione

Tagliate la zucca a spicchi e, senza sbucciarla, privatela dei semi e dei filamenti e sistemateli in una teglia con la buccia in basso.

Mettela nel forno a 180° e lasciate cuocere per circa un’ora fino a quando sarà tenera. Lessate le patate con la buccia in acqua salata inizialmente fredda.

 

Una volta pronte, pelatele , passatele allo schiacciapatate e fatele raffreddare. Quando la zucca è cotta, lasciatela raffreddare, sbucciatela e passatela al passaverdure con il disco fine.

Setacciate le due farina sulla spianatoia, fate la fontana e mettetevi la zucca, le patate, i tuorli, una grattata di noce moscata, una macinata di pepe e un pizzico di sale.

Impastate il tutto, e se il composto si attacca alle mani, unite uno o due cucchiai di pangrattato. Quando l’impasto sarà diventato liscio e omogeneo, staccatene un pezzo e, rotolandolo con le mani sulla spianatoia infarinata, formate un lungo rotolino del diametro di circa un cm.

Ritagliate dei pezzetti di un paio di cm e rotolateli sulla spianatoia infarinata. Formate una piccola scanalatura in ogni gnocco passandolo sui rebbi della forchetta.

Lessateli in abbondante acqua salata in ebollizione e, appena vengono a galla, tirateli su con la schiumarola e passateli in una padella dove avrete fatto rosolare il burro e qualche foglia di salvia.

Saltateli un paio di minuti e completate il condimento con il formaggio grattugiato.

Il condimento più tipico, e più gustoso, per questi gnocchi è un sugo composto da funghi trifolati e panna.

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X