Risotto con gamberi e carciofi

In sintesi

Preparazione

Mondate i carciofi scartando le foglie esterne, la punta e la scorza dura del fondo, in modo che rimanga solo la parte tenera. Divideteli in due, togliete l’eventuale fieno interno quindi tagliateli a spicchietti sottili, lasciandoli cadere in acqua acidulata con il succo di limone.

Sgusciate i gamberetti.

Scaldate l’olio in una padella e fatevi rosolare dolcemente gli scalogni affettati quindi unite i carciofi ben sgocciolati e, mescolando, fateli saltare per qualche minuto a fuoco vivace.

Insaporiteli con sale e pepe e lasciateli cuocere, a fuoco moderato e con il coperchio per una decina di minuti. Scaldate il burro in un casseruola e fatevi appassire, a fuoco dolcissimo, la cipolla tritata finemente.

La cipolla deve cuocere bene senza tuttavia prendere colore quindi aggiungete, se necessario, un cucchiaio o due di brodo. Quando il soffritto è pronto unite il riso, rialzate un po’ la fiamma e fatelo tostare per un paio di minuti mescolando continuamente.

Appena il riso avrà assorbito il condimento diventando lucido e trasparente, sfumate con il vino e cominciate ad aggiungere il brodo bollente, un mestolo alla volta e sempre mescolando.

Dopo un quarto d’ora, unite al riso tutto il contenuto della padella con i carciofi e i gamberetti crudi, regolate il sale e portate il risotto a cottura lasciandolo morbido.

Servitelo spolverato di prezzemolo tritato.

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X