Brodetto alla Sanbenedettese

In sintesi

Piatto regionale: Marche

Preparazione

 

Pulire e squamare tutti i pesci e spellare la seppia. Sciacquarli e asciugarli e tagliare e tranci spessi quelli più grandi. Tagliare a listarelle la seppia e il polpo. Lavare e mondare i peperoni, tagliarli i a pezzi. Scaldare l’olio in un tegame o in una padella ampia e far rosolare dolcemente la cipolla tritata e il peperoncino. Unire la seppia e il polpo, salare e farli rosolare dolcemente per qualche minuto quindi bagnare con il vino a far cuocere i molluschi per una ventina di minuti sempre a fuoco dolce.

A questo punto rialzare la fiamma, versare l’aceto e appena è sfumato unire i peperoni e i pomodori, salare e cuocere per una decina di minuti prima di iniziare con i pesci che andranno disposti nel tegame a strati. Prima lo scorfano, la coda di rospo, il palombo e il rombo e di seguito tutti gli altri.

Versare sul fondo del tegame un mestolo di acqua calda, coprire e proseguire la cottura, sempre a fuoco dolce, per altri 15 minuti senza assolutamente mescolare ma scuotendo ogni tanto il tegame per non far attaccare sul fondo. A cottura ultimata far riposare un po’ il brodetto. Servirlo distribuendolo nei piatti sulle fette di pane.

In collaborazione con

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X