Sgombri in salamoia

Difficoltà
Facile
Tempo
30 min di preparazione, 10 min di cottura
Tipo di cottura
In tegame o Padella
Dosi per
6 persone
Ingredienti
1,2 kg di sgombri piccoli; 1/2 l di vino bianco secco; 1/2 bicchiere di aceto bianco; 2 cipolle medie; 2 carote; 1 limone; 2 foglie d'alloro; 2 chiodi di garofano; 1 cucchiaino da caffè di pepe in grani; sale Da servire insieme: olio extravergine d'oliva e cetriolini sott'aceto
Preparazione

Mondate le cipolle e le carote e affettatele sottilmente. Lavate il limone e tagliatelo a fettine sottili. Eviscerate gli sgombri, lavateli sotto l’acqua corrente e asciugateli con la carta da cucina.

Disponete la metà di carote e cipolle sul fondo di una pirofila rettangolare che contenga i pesci a misura. Accomodate gli sgombri sopra alle verdure, unitevi i grani di pepe, le foglie di alloro e i chiodi di garofano. Salate e aggiungete il resto delle verdure e le fettine di limone.

Bagnate con il vino, l’aceto e tanta acqua fredda fino a coprire i pesci. Mettete la pirofila sul fuoco moderato con interposta una reticella rompifiamma e lasciate cuocere dolcemente per cinque o sei minuti calcolando dall’inizio dell’ebollizione.

Spegnete la fiamma e lasciate raffreddare gli sgombri nel liquido di cottura. Quando la preparazione si sarà completamente raffreddata, coprite la pirofila con la pellicola trasparente e mettetela in frigorifero dove si conserverà bene per tre o quattro giorni.

Al momento di servire gli sgombri, spellateli e spinateli con cura ricavandone dei filetti regolari.

Accomodateli su un piatto da portata e serviteli accompagnandoli con del buon olio extravergine d’oliva e dei cetriolini sott’aceto.

Abbonati a Premium
X
X