3 Dic 2015 / 16:12

Panettone. Ecco tutte le novità del Natale 2015. Vol. 1

Senza ordine né punteggio: ecco una selezione di tutte le novità dei panettoni del 2015 realizzate dai più grandi maestri pasticceri italiani. Per chi ama la tradizione, con qualcosa in più! 

Panettone. Ecco tutte le novità del Natale 2015. Vol. 1

Senza ordine né punteggio: ecco una selezione di tutte le novità dei panettoni del 2015 realizzate dai più grandi maestri pasticceri italiani. Per chi ama la tradizione, con qualcosa in più! 

Tutta la gallery
Chiudi gallery

Non è Natale senza panettone. Facile a dirsi. Ma quale panettone? Sì, perché, oltre ai tradizionali, ai classici di ogni pasticceria, i grandi maestri del dolce ogni anno propongono delle special edition tutte da scoprire. E sono proprio le novità del Natale 2015 che siamo andati a cercare e che vi raccontiamo qui. Ma attenzione. È solo l'inizio!

1. Andreoletti

Classe 1986, Bruno Andreoletti - esperienze al fianco di Iginio Massari e grande competenza - è l'artefice di questa pasticceria di altissimo livello. Fantasia, passione, personalità e maestria sono gli ingredienti che rendono speciali i sui dolci. Tra questi, menzione speciale meritano il panettone e il dolce di Sant'Imerio, un lievitato simile al classico dolce di Natale, caratterizzato dalla presenza di albicocche semi-candite e dall'uso di burro e olio extravergine d’oliva gardesano bio che dona morbidezza e profumi all'impasto. In quest'anno ricco di novità per Andreoletti, con l'acquisizione di una storica pasticceria nel centro di Brescia e l'avvio dell'e-commerce, oltre al classico panettone ha previsto quattro versioni, tutte da gustare:banana e zenzero; cedro di Diamante e marron glacés; limone di Sorrento e cioccolato bianco; fichi e prugne.

Andreoletti | Offlaga (BS) | p.zza Due Martiri, 13 | tel. 030 5058459 | www.pasticceriaandreoletti.it

 

2. Pasticceria Besuschio

Andrea, quinta generazione di pasticceri Besuschio, si divide fra il laboratorio di cioccolato e il bancone. Cioccolatini, praline, pasticcini e minidessert compongono lunghe file geometriche e brillanti firmate con l'immancabile B. Il prodotto studiato per il Natale 2015 si chiama Crakelè: pasta lievitata con marroni e limone candito, vaniglia in bacche e fave tonka. Alla degustazione di questa pasta lievitata prevalgono all'olfatto le note aromatiche delle fave di Tonka. All'assaggio la delicatezza dei marroni canditi e poi la freschezza della scorza di limone...

Pasticceria Besuschio | Abbiategrasso (MI) | p.zza Marconi, 59 | tel. 02 94966479 | www.pasticceriabesuschio.it

 

3. Pasticceria Biasetto

Un pasticcere di grande talento, premiatissimo e giustamente famoso, Luigi Biasetto. Insieme con la moglie Sandra e il fratello Alessandro, guida un team di validi e giovani collaboratori, e crea dolci superlativi, esemplari magnifici di una pasticceria pura ed elegante, di grande scuola in ogni preparazione. Per esempio nei panettoni, frutto di un continuo studio per giungere a una perfetta sintesi tra la tradizione e un approccio contemporaneo. Diverse le proposte che affiancano il classico: caramello, vaniglia e noci; cioccolato; e molte altre. La novità di quest'anno, però, è ricotta, fichi e noci.

Pasticceria Biasetto | Padova | via Facciolati, 12 | tel. 049 8024428 | www.pasticceriabiasetto.it/

 

4. d&g Patissserie

La pasticceria si chiama d&g come design & glamour: due concetti chiave che Denis Dianin ha sintetizzato nella sua insegna e persegue nella sua pasticceria. Ma non è solo l'estetica, con prodotti e packaging di grande stile, il punto centrale di questo locale. Le creazioni sono ricercate, innovative, di altissimo livello. Sono oltre 10 le varianti di panettone firmate d&g, ultima novità quello in vasocottura in barattoli Weck, bello e buono, proposto in tanti gusti: cioccolato bianco, fava tonka e albicocca; albicocca e zenzero; mandarino tardivo di Ciaculli e marroni di Piemonte; o il più classico arancia e uvetta; o ancora cioccolato e arancio.

d&g Patisserie | Selvazzano Dentro (PD) | Via Monte Grappa, 30 | tel. 049 637201| www.degpatisserie.it/

 

5. Dolciarte

Il 2014 è stato l'anno del Pan Ramata, il panettone con la cipolla rossa di Montoro candita. Un prodotto inconsueto, certo, che ha avuto un buon riscontro e viene riproposto anche quest'anno a sancire l'importanza degli ingredienti e del legame col territorio. Il fiore all'occhiello della produzione qui è rappresentato proprio dai lievitati, panettone su tutti, realizzato tutto l'anno e proposto in diversi gusti. La novità del 2015 di Carmen Vecchione è il panettone Caffè Latte, con cioccolato al latte e caffè, con glassa di fondente.

Dolciarte | Avellino | via Trinità, 55 | tel. 0825 34719 | www.dolciarte.it


6. Loison Pasticceri dal 1938

In latta, in carta o confezionato nella nuova scatola, il panettone Loison è disponibile in molte varianti. Lievito madre, tempi lunghi e lavorazioni come ai tempi di Tranquillo Loison, nonno di Dario, l'attuale maestro pasticcere. I panettoni e tutti gli altri lievitati sono lavorati, tagliati, glassati e confezionati a mano uno per uno, in un'ampia scelta di gusti (al mandarino tardivo di Ciaculli; al pistacchio di Bronte, passando per amarena e cannella; chinotto e così via). La novità di quest'anno, nella linea Prestigio (tutti preparati con panna, latte e burro freschi, vaniglia naturale del Madagascar e sale marino integrale di Cervia) è il panettone alla camomilla, particolarmente fragrante con sentori di miele e polline. Della stessa collezione fanno parte il panettone liquirizia e zafferano; il panettone al fico di Calabria e quello all'albicocca e zenzero. Per Loison la novità è anche nel packaging, rinnovato per oltre il 50% delle collezioni.

Loison Pasticceri dal 1938 | Costabissara (VI) | ss. Pasubio, 6 | tel. 0444 557844 | www.loison.com

 

7. Pasticceria Agricola Cilentana Pietro Macellaro

È una delle aziende che offre più variazioni sul classico panettone. Quest'anno il prodotto di punta è quello con fichi bianchi del Cilento e cioccolato. Ne avete già sentito parlare? Sì, perché la novità di quest'anno è che è tutto bio. Frutta e verdura (c'è anche il panettone alle melanzane candite, pistacchi e cooccolato) provengono infatti dall'azienda agricola certificata collegata alla pasticceria, e vengono trasformati nel laboratorio, anch'esso certificato. Sempre fichi per un altro lievitato a mezza sfera da 1 kg, morbido eseguito con due impasti differenti con fichi e arance candite con un rum: il Panfico.

Pasticceria Agricola Cilentana Pietro Macellaro | Piaggine (SA) | Madonna delle Grazie, 28 | tel. 328 6188973 | www.pietromacellaro.it

 

8. Maghi infarinati

Sono più di 20 anni che Corrado Vicina porta nell'operosa città di Olivetti le sue dolcezze. La sua è una grande famiglia nel mondo del buon bere e buon mangiare del Piemonte e Corrado è il rappresentante dell'alta pasticceria. Tante le varianti proposte per i buonissimi panettoni, dai classici ai più creativi: al caffè con gocce di cioccolato; alle spezie; con marmellata di arance bio; il Four Season (con amarene, albicocche, castagne e cioccolato); il Sant'Andrea con pere candite e cioccolato e il Vecchio Conrad al burro di arachidi. Altra specialità il Pan Passito, panettone con uvetta e sciroppo di vino passito e il Pan Paestivo, alle albicocche. La novità 2015 è però il Northern comfort: zucca candita e castagne candite (ovviamente home made) cioccolato e un soffio di spezie.

Maghi infarinati | Ivrea (TO) | c.so Botta, 30 | tel. 0125 641112 | www.maghiinfarinati.it

 

9. Pasquale Marigliano

San Gennarello di Ottaviano è ormai meta di golosi che vi si recano per provare le delizie di Pasquale Marigliano, campano con una grande esperienza oltralpe che esprime in dolci che seguono un doppio binario: da una parte i classici nostrani, dall'altra quelli di scuola francese. Tantissima ricerca, materie prime eccellenti e una mano felice danno vita alle sue creazioni. Natale, però, è a tutto panettone, con una produzione che vede come novità del 2015 la versione ai frutti di bosco, ma rimangono pure le varianti al pistacchio di Bronte, alla crema alla mandorla, albicocca e cioccolato, senza dimenticare il tradizionale e il mandorlato.

Pasquale Marigliano | San Gennarello di Ottaviano (NA) | via G. D'Annunzio, 23 | tel. 081 5296831 | www.pasqualemarigliano.com

 

10. Martesana

Un punto di riferimento a Milano grazie alle creazioni di Vincenzo Santoro. Cioccolato, torte, e non solo: di grande livello anche i grandi lievitati per le festività, con il panettone classico milanese in prima linea. Per quest'anno la novità è un dolce un po' eretico, che unisce emozioni e tradizioni dei dolci che hanno firmato la storia italiana e austriaca: il Panettun Sacher è un soffice panettone artigianale, realizzato con ingredienti di primissima qualità, ricoperto da una morbida glassa al cioccolato fondente e farcito, internamente, da una delicata confettura di albicocche.

Café Martesana | Milano | via Cagliero, 14 | via Sarpi, 62 | Tel 02 66986634 | www.martesanamilano.com/

 

11. Pavé

In uno dei quartieri più multietnici di Milano si nasconde Pavé, salottino dall'arredamento vintage di grande appeal con laboratorio di pasticceria a vista. Uno spazio piacevole da frequentare a ogni ora e un buon indirizzo anche virtuale, visto che il sito web, molto accattivante, è bello da vedere, agevole nella fruizione e costantemente aggiornato, e ha il plus del servizio di e-commerce con un'ampia scelta e spedizioni anche oltre confine. Il prodotto natalizio 2015 è Il panettone per due: panettone di piccola pezzatura cotto in vetro. Per coppie o single con molta fame. I gusti? Tanti, nuovi ogni settimana: pistacchio, amarene e fave tonka; marron glacés e limone; zenzero e gianduia, uvette al moscato. Disponibili anche in pezzature diverse.

Pavé | Milano | via F. Casati, 27 | tel. 02 94392259 | www.pavemilano.com

 

12. Pasticceria Pepe

I lievitati dei fratelli Pepe sono famosi in tutta Italia. Ogni gourmet conosce le creazioni di questa storica pasticceria campana e riconosce le inconfondibili confezioni verdi. Panettone, colomba e altri lievitati sono disponibili tutto l’anno, perfetti nell’alveolatura e nella consistenza, lievitati naturalmente per trentasei ore. Per il Natale 2015 le novità sono il panettone con farina integrale, miele e frutti di bosco, il tradizionale rivestito con glassa alla nocciola; il panettone gastronomico preparato con un impasto arricchito di verdure; la pastiera lievitata che mette insieme due tradizioni diverse, del nord e del sud Italia, mentre si conferma quello del 2014 con panna di bufala bagnata al mandarino, oltre naturalmente ai classici.

Pasticceria Pepe | Sant'Egidio del Monte Albino (SA) | via Nazionale, 2 | tel. 081 5154151 | www.pasticceria-pepe.it

 

13. Pasticceria Rinaldini

Di definizioni ne ha accumulate molte, da enfant prodige della pasticceria italiana, a stilista del dolce. Roberto Rinaldini, oggi anche volto televisivo, è uno dei nomi noti della pasticceria anche al di fuori del mondo degli addetti ai lavori. Sarà anche per quel suo essere sempre in movimento, preso tra mille progetti, siano aperture di locali coloratissimi o nuove creazioni ironiche e divertenti. In ogni sua attività, però, non viene mai meno un'attitudine sartoriale, che impone di curare ricette, materie prime, tecnica e confezioni con medesima attenzione e uguale creatività. Per il Natale 2015 la sua novità si chiama A Però ed è un panettone composto da una pasta a lievitazione naturale al profumo di vaniglia e arancio farcita con albicocche e pere candite.

Pastcceria Rinaldini | Rimini | via Ennio Coletti, 131 | 0541 27146 | www.rinaldinipastry.com/

 

14. Sartori

La novità di questo 2015, per Sartori, si chiama Confusione del gusto: un lievitato dolce non dolce studiato per accompagnare il pranzo o la cena di Natale a partire dall'antipasto per arrivare fino al momento delle dolcezze finali. Ma l'elenco dei lievitati in aggiunta al panettone tradizionale è lungo: Amar-one con amarene sciroppate, copertura bianca e infuso al karkadè; Val di Non o panettone estivo con pere sciroppate, marzapane e olio essenziale di larice proveniente dall'Alto Adige; Castagnetta con pezzi di marron glacés della varietà Piemonte grosso e una farcitura di crema di latte e caramello; Cofee break con caffè espresso e scorza i limone candita; Moretto con impasto scuro al cacao con infuso di anice stellato, mela candita e perle di cioccolato fondente.

Sartori | Erba (CO) | vi Volta, 14 | tel. 031 611819 | www.pasticceriasartori.it/

 

15. Tiri 1957

Vincenzo Tiri è uno di quei nomi noti agli appassionati di panettone, visto che è il secondo anno che conquista il premio di GazzaGolosa proprio per il dolce simbolo del Natale. A poco più di 30 anni ha il pallino della lievitazione (tripla nel caso dei panettoni) e della selezione degli ingredienti, che predilige del territorio, come l'arancia di Tursi candita in casa. La novità di quest'anno è il panettone con fichi secchi di Miglionico (tanto per rimanere in zona) e zenzero. In ogni confezione di panettone una bottiglietta di cotto di fichi con cui bagnare il dolce, fetta dopo fetta. E poi c'è il panettone farcito con crema di pistacchio di Stigliano fatta in casa. Presenti anche quest'anno il panettone tradizionale, quello caffè e cioccolato bianco; il mela, calvados e cannella; e quello con fondente e albicocca del Metapontino.

Tiri 1957 | Acerenza (PZ) | via Antonio Gramsci, 2 | tel. 0971 749182 | www.tiri1957.it/

 

a cura di Antonella De Santis

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition