12 Gen 2017 / 10:01

Madrid Fusiòn 2017. Il programma del congresso gastronomico che incontra le cucine del mondo

Un viaggio nella cucina del mondo attraverso i grandi protagonisti del panorama internazionale – a rappresentare l'Italia Niko Romito - e tra i sapori di casa, quelli della tradizione spagnola, nella sezione Saborea España. Nazione ospite l'Argentina. Fil rouge del congresso “I codici condivisi dall'alta cucina. I percorsi del futuro”. Madrid Fusion va in scena dal 23 al 25 gennaio al Palacio Municipal de Congresos della capitale spagnola.

Madrid Fusiòn 2017. Il programma del congresso gastronomico che incontra le cucine del mondo

Un viaggio nella cucina del mondo attraverso i grandi protagonisti del panorama internazionale – a rappresentare l'Italia Niko Romito - e tra i sapori di casa, quelli della tradizione spagnola, nella sezione Saborea España. Nazione ospite l'Argentina. Fil rouge del congresso “I codici condivisi dall'alta cucina. I percorsi del futuro”. Madrid Fusion va in scena dal 23 al 25 gennaio al Palacio Municipal de Congresos della capitale spagnola.

Madrid Fusion 2017

Ancora una volta la Spagna del cibo richiama tutti a una riflessione sulla cucina contemporanea e i suoi strumenti. Con un focus sui segnali di modernità provenienti da casa e dall'estero. Parliamo di Madrid Fusion, il congresso gastronomico che dal 23 al 25 gennaio celebra la sua quindicesima edizione nella capitale spagnola. Il Palacio Municipal de Congresos riunirà per tre giornate i migliori chef di Spagna e del mondo per discutere delle ultime tendenze e approfondire tanto le istanze più all'avanguardia di una cucina che negli ultimi anni ha trainato il carro della gastronomia internazionale, quanto il contatto con la tavola della tradizione, cui saranno dedicati alcuni speech nella sezione Saborea España. Più di cento gli chef in arrivo da quindici Paesi, tra cui l'Argentina che quest'anno è la nazione ospite. Moltissimi i focus e le dimostrazioni tecniche, i laboratori formativi, i concorsi, le aste e i premi.

Saborea España e gli chef spagnoli

Parte del congresso sarà dedicato alla gastronomia spagnola. Si parlerà di patate antiche con Juan Carlos Jonathan Padrón (El rincón de Juan Carlos, Santa Cruz de Tenerife), dell'utilizzo dell'acqua di mare in cucina con Iván Domínguez (Alborada, La Coruña), di guarnizioni olfattive con il team del Disfrutar: Oriol Castro ,Eduard Xatruch Mateu Casañas. Molti altri gli input sul fronte iberico, pensiamo per esempio allo speech di Iolanda Bustos (La Caléndula, Girona) che parlerà di cucina biodinamica, o al focus sulla cucina acida di Mariana Müller (Cassis, San Carlos de Bariloche) e Hernan Luchetti (El Celler de Can Roca, España). Giocano in casa anche i fratelli Roca, Elena Arzak, Angel León, Oriol Castro, Andoni Luis Aduriz e una moltitudine di nomi delle vecchia guardia e del nuovo corso che coesistono nella variegata costellazione gastronomica della penisola iberica.

Gli ospiti internazionali

I relatori stranieri più attesi? La venezuelana Maria Fernanda Di Giacobbe, vincitrice del Basque Culinary World Prize, Takayuki Otani (Ootanino Sushi, Tokyo), Kurt Schmidt Gustavo Saez (99restaurante, Santiago del Cile). A rappresentare l'Italia, Niko Romito che parlerà del difficile cammino volto alla semplicità. Gli interventi si protrarranno da mattina a sera tra l'Auditorium, con il congresso Madrid Fusion durante la mattinata e Saborea España nel pomeriggio, e la Sala Polivalente che accoglierà incontri, approfondimenti e concorsi tematici, come quelli dedicati alle tapas, ai bocados con queso (letteralmente panini al formaggio) o alla migliore crocchetta con il jamon. Enofusion sarà l'area dedicata al vino e alla cultura enologica.

Madrid Fusiòn 2017 | Palacio Municipal de Congresos, Campo de las Naciones, Madrid | Dal 23 al 25 gennaio, dalle 9 alle 19.30 | www.madridfusion.net

a cura di Annalisa Zordan

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition | JP edition