4 Apr 2017 / 09:04

Coltiviamo talenti. Giovani chef, sperimentazione e pomodori per il premio di LSDM

Il congresso gastronomico che quest'anno celebra il suo decimo compleanno e tra pochi giorni aprirà una nuova edizione a Paestum, dove tutto è cominciato, si fa promotore di un concorso che vuole premiare i giovani chef più intraprendenti. Quelli che sapranno cimentarsi con l'innovazione in cucina, applicata a un pomodoro.

Coltiviamo talenti. Giovani chef, sperimentazione e pomodori per il premio di LSDM

Il congresso gastronomico che quest'anno celebra il suo decimo compleanno e tra pochi giorni aprirà una nuova edizione a Paestum, dove tutto è cominciato, si fa promotore di un concorso che vuole premiare i giovani chef più intraprendenti. Quelli che sapranno cimentarsi con l'innovazione in cucina, applicata a un pomodoro.

Il pomodoro in cucina

Il pomodoro e la ricerca gastronomica. Il pomodoro al cuore della sperimentazione dei giovani talenti, gli chef decisi a competere per aggiudicarsi la vittoria nel contest che premia l'innovazione in cucina. È l'ultima idea di LSDM, che in collaborazione con Così Com'è (che sulla coltivazione del pomodoro ha fondato un marchio di qualità, da raccolta rigorosamente manuale) e con il blog di Luciano Pignataro indice la prima edizione del premio Coltiviamo talenti. Alla competizione, nel rispetto del tema Innovazione in cucina, potranno partecipare gli chef professionisti che vorranno elaborare una ricetta che preveda l'utilizzo di una delle varietà di pomodoro a marchio Così Com'è – datterino giallo o rosso in più varianti, al naturale, in succo, all'acqua di mare o in doppio concentrato - e l'applicazione di tecniche innovative che ne valorizzino le qualità. Le candidature dovranno pervenire via email entro il 15 aprile 2017, corredate di breve presentazione del percorso professionale e idea di massima sulla tecnica che si intende utilizzare.

 

Il premio ai giovani talenti

Poi, una prima selezione porterà il numero dei partecipanti ammessi a 20 chef, di età non superiore ai 35 anni, che entro il 10 maggio dovranno presentare un massimo di due ricette corredate di foto. Seguirà la pubblicazione online su Mysocialrecipe (oltre che sul sito di Lsdm, Così Com'è e sul blog di Luciano Pignataro), così da renderle fruibili al pubblico web. Ma spetterà alla giuria di qualità composta da Allan Bay, Luciano Pignataro e Francesca Romana Barberini valutare i piatti tenendo conto dello studio fatto sul pomodoro, della chiarezza nell'esporre la ricetta e dell'abbinamento con gli altri prodotti. Quattro le ricette finaliste che accederanno alla serata prevista per la prima settimana di giugno presso la Sala del gusto di Finagricola, dove andrà in scena l'ultima selezione: il vincitore volerà a New York il 28 e 29 giugno tra i relatori di LSDM New York. Mentre un premio speciale sarà destinato a chi tra i 20 otterrà il maggior numero di like sulla pagina Facebook della manifestazione.

 

Il futuro della cucina italiana a Paestum

Del resto, quest'anno, accanto a grandi nomi internazionali che animeranno la due giorni di LSDM Paestum dedicata a Qualità e Quantità (come conciliarle nella ristorazione d'autore? In Italia è possibile fare grandi numeri col fine dining e mantenere la bussola della sostenibilità economica?), il congresso gastronomico ideato da Barbara Guerra e Albert Sapere ha scelto di celebrare il suo decimo compleanno chiamando sul palco anche molti giovani che rappresentano il futuro della cucina italiana, da Marco Ambrosino a Floriano Pellegrino, a Martina Caruso, che apriranno la prima giornata del Savoy Beach Hotel, il 19 aprile, in sala blu. E allora spazio alle nuove leve. La competizione è aperta.

 

Il regolamento del concorso

LSDM | Paestum | Savoy Beach Hotel | il 19 e 20 aprile 2017 | www.lsdm.it

 

a cura di Livia Montagnoli

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition