20 Giu 2018 / 10:06

Al Mèni 2018: a Rimini il circo mercato dei sapori e delle tradizioni artigianali

Due giorni di festa dedicati alle eccellenze dell'Emilia Romagna e ai suoi chef migliori, ma anche ai talenti della cucina internazionale, in arrivo sul lungomare di Rimini per cucinare insieme. Dal 23 al 24 giugno 2018 torna Al Mèni, con laboratori, degustazioni, mercato contadino e seminari. 

Al Mèni 2018: a Rimini il circo mercato dei sapori e delle tradizioni artigianali

Due giorni di festa dedicati alle eccellenze dell'Emilia Romagna e ai suoi chef migliori, ma anche ai talenti della cucina internazionale, in arrivo sul lungomare di Rimini per cucinare insieme. Dal 23 al 24 giugno 2018 torna Al Mèni, con laboratori, degustazioni, mercato contadino e seminari. 

 

L'evento

Quinto anno, quinto successo di pubblico annunciato, con la squadra di sempre capitanata da Massimo Bottura. E così anche nel 2018 Rimini si prepara ad accogliere il tendone di Al Mèni per cominciare l'estate romagnola con il piede giusto. L'immaginario è ancora una volta quello ispirato all'8 ½ di Federico Fellini, che a Rimini era nato e particolarmente legato, ma il titolo della manifestazione attinge a piene mani – è proprio il caso di dirlo – da una poesia di Tonino Guerra, altro ambasciatore della cultura regionale: semplicemente Al Meni. Le mani in questione sono quelle degli chef e degli artigiani del gusto riuniti sotto al tendone e nello spazio antistante con vista sul mare per celebrare una festa che li vede protagonisti insieme alle loro migliori creazioni e produzioni, tra made in Italy d'eccellenza e proposte d'autore internazionali.

I protagonisti

Come sempre, lo slogan della manifestazione è “cose fatte con le mani e col cuore”, le mani che cucinano e i cuori che aderiscono a Food for Good, iniziativa promossa da Federcongressi&eventi, Banco Alimentare ed Equoevento Onlus per recuperare il cibo in eccesso e donarlo a chi ha più bisogno. L'appuntamento è per il 23 e 24 giugno, per un weekend all'insegna del gusto grazie alla partecipazione di 12 chef internazionali selezionati da Enrico Vignoli di Postrivoro e Andrea Petrini. Fra cookingshow e degustazioni guidate, i professionisti del settore interpretano le eccellenze regionali, mentre i banchi di cibo da strada rielaborano le ricette della tradizione in chiave moderna, ancora una volta facendo affidamento sulle migliori materie prime dell'Emilia Romagna. Davide di Fabio (sous chef Osteria Francescana), Emily Walden Harris (Hisa Franko, Kobarid), Gianluca Gorini, August Lill, Piergiorgio Parini, Rafa Salinas (Sa Lola, Blanes) e molti altri i protagonisti della manifestazione.

Il programma

Assaggi a parte, la manifestazione si propone anche di coinvolgere il pubblico di appassionati attraverso una serie di laboratori e forum dedicati a tematiche diverse. Ci sarà il seminario sull'educazione dei sensi, l'allenamento del palato e il fascino dell'analisi sensoriale, ma anche quello sui prodotti simbolo della regione, dal Parmigiano Reggiano ai vini autoctoni, con il contributo di esperti degustatori. L'Alleanza Slow Food, poi, fornirà preziosi consigli sulla scelta dei prodotti per una spesa consapevole, mentre gli amanti del buon bere potranno imparare a creare aperitivi sfiziosi a base di vini locali. Non mancheranno, inoltre, i focus sul sale di Cervia, l'aceto balsamico di Modena, l'olio extravergine di oliva, il pesce di mare, e poi il convegno sullo spreco alimentare, tema caro a Bottura e filo conduttore del festival. Per gli aspiranti panificatori, infine, gli esperti del settore sveleranno tutti i segreti per conservare e utilizzare al meglio il lievito madre, ma ci saranno anche i dibattiti sui formaggi al latte crudo, il suino nero di Romagna e le farine. Per una due giorni di gusto, ma soprattutto di cultura alimentare.

Al Mèni – Rimini – 23 e 24 giugno 2018 – piazzale Fellini - www.almeni.it

Abbiamo parlato di:
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition