1 Mar 2013 / 13:03

Market Wines: Veneto

Terra di antiche tradizioni agricole, il Veneto, questa settimana oggetto della nostra rubrica, da millenni è dedito alla viticoltura. Le denominazioni di origine controllata assommano a circa 200 e comprendono uve spiccatamente venete, come la Corvina, la Bianchetta trevigiana, la Garganega

http://med.gamberorosso.it/media/2008/11/209601_web.jpeg

Terra di antiche tradizioni agricole, il Veneto, questa settimana oggetto della nostra rubrica, da millenni è dedito alla viticoltura. Le denominazioni di origine controllata assommano a circa 200 e comprendono uve spiccatamente venete, come la Corvina, la Bianchetta trevigiana, la Garganega

ng>, il Raboso del Piave e il Raboso veronese, la Rondinella, il celebre Prosecco e uve invece internazionali. Una regione in cui non solo è radicata la vocazione alla coltura della vite, ma anche alla cooperazione ormai consolidata sul piano tecnico, come su quello sociale. La provincia che produce i maggiori quantitativi di vino in Veneto è quella di Verona.

 

Questa antica terra vinicola è rappresentata da nomi famosi quali Bardolino, Valpolicella e Recioto della Valpolicella, Soave e Recioto di Soave, Bianco di Custoza e Valdadige. In provincia di Vicenza troviamo un'allettante serie di vini che fanno capo a denominazioni come Colli Berici e Breganze. Colline di origine vulcanica costituiscono poi il territorio di Gambellara, mentre i Colli Euganei caratterizzano i territori intorno Padova. Tra questi il Merlot, il Tocai e il Cabernet sono i vitigni più tipici nel territorio veneziano che portano la denominazione congiunta Lison-Pramaggiore. Anche una buona parte che danno origini ai vini DOC del Piave si trovano entro i confini della provincia di Venezia. In questa puntata vogliamo proporvi tre vini tipici del territorio: Soave Cl. San Michele ‘11 Ca' Rugate, Incrocio Manzoni Bianco ‘11 Masottina, Bardolino 2011 Villa Medici.

 

 

 

 

 


Soave Cl. San Michele 2011 Ca' Rugate

Ca' Rugate è un'azienda forte per il possesso di un vigneto che si estende per oltre cinquanta ettari tra Soave e Valpolicella. Dai primi vitigni allevati da Amedeo Tessari nei primi anni del Novecento si arriva a Fulvio detto "Beo" che comincia ad occuparsi della produzione per poi arrivare a Gianni e infine a Michele. Un lavoro di famiglia che vanta la volontà di approfondire la conoscenza del territorio e del vino. Quest'anno il San Michele è uno dei prodotti migliori da provare nella terra del Soave. Prodotto in 200 mila bottiglie, presenta sentori di frutti esotici, fiori freschi ed una sottile nota vegetale. In questo vino alcol, acidità e sapidità si fondono insieme. Un Soave molto versatile: è indicato come aperitivo, con prosciutto, risotti, pesce, carni bianche. € 7.90

 

 

 

 

 

 

Incrocio Manzoni Bianco 2011 Masottina

La cantina Masottina costituisce nel Veneto un'azienda perfettamente integrata col paesaggio, con una produzione a basso impatto ambientale dove trovano spazio tutte le lavorazioni che ormai superano il milione di bottiglie annue. Dalle bollicine al Prosecco, dal Merlot ai Colli di Conegliano fino all'Incrocio Manzoni, una folta gamma di vini prodotti con uno stile che predilige la bevibilità. Incrocio Manzoni Bianco ‘11 profuma di fiori di campo e agrumi. In bocca mantiene le stesse caratteristiche per regalare una beva succosa e piacevole. A tavola si valorizza con carni bianche ed arrosti leggeri. € 8.10  

 

 

 

 

 

Bardolino 2011 Villa Medici

Nei pressi del Lago di Garda si trova l'azienda Villa Medici che da tempo lavora e produce ottenendo risultati apprezzabili. Un lavoro frutto di attenzione e salvaguardia delle uve che vengono raccolte in modo da preservarne l'integrità e assicurare la pigiatura in tempi estremamente brevi per ottenere la migliore qualità dall'uva. Una prerogativa che si ritrova nel Bardolino 2010, un vino che profuma di frutti di bosco, rosa e pepe, con una bocca di corpo leggero ma sapida e di grande beva. Indicato con minestre, carni bianche o pesce dalle tipiche preparazioni gardesane. € 7.00


a cura di Stefania Annese e Alessio Noè

01/03/2013

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition