È ricco di appuntamenti enogastronomici il programma collaterale al festival dedicato a musica e letteratura che coinvolgerà l’intero borgo di Barolo dal 18 al 21 luglio. Grandi chef, cibo di strada, alta cucina, prodotti d’eccellenza e tanto vino di qualità per conquistare il pubblico gourmet.
Pubblicità

L’appuntamento con Collisioni, il festival che mette in comunicazione musica e letteratura, è ormai alle porte e Barolo si prepara ad ospitare un programma denso di appuntamenti, che farà del piccolo borgo nel cuore delle Langhe una grande piazza di incontro tra ospiti internazionali e realtà del territorio.
Se è comprensibile l’attesa per il concerto di apertura del 18 luglio affidato ai Deep Purple, che darà il via a quattro giorni di concerti, spettacoli e dibattiti con i protagonisti della scena letteraria e musicale (si chiude il 21 con Neil Young), non meno articolato è il calendario degli eventi enogastronomici che accompagneranno la manifestazione, tassello che completa il senso di un festival incentrato sul confronto e il reciproco scambio tra realtà culturali diverse ma affini.
La cultura enologica – nella patria per eccellenza di una produzione vinicola riconosciuta nel mondo – e quella del cibo saranno protagoniste del mercato delle eccellenze gastronomiche allestito tra le vie del paese, in rappresentanza dei prodotti del territorio e del made in Italy di qualità.
Gli chef coinvolti renderanno tangibile il connubio tra alta cucina e cibo di strada, proponendo originali interpretazioni di piatti regionali a prezzi accessibili. Tanti i produttori e le realtà alimentari coinvolte, dal Consorzio Allevatori di Compral al Molino Quaglia che proporrà degustazioni guidate di pizza gourmet, dal torrone artigianale di Re Langhe della famiglia Ceretto alle gelatine alla frutta Baratti&Milano. Ma anche degustazioni di Castelmagno guidate dal Consorzio dei Formaggi Dop Piemontesi e approfondimenti su un prodotto langaiolo come la nocciola di Cravanzana IGP, interpretata da Federico Ceretto e Enrico Crippa.
Ma un ruolo di primo piano tra gli eventi enogastronomici in programma spetta all’angolo gourmet di Street Food Italy, che coinvolgerà gli chef Christian Milone, Giuseppe Iannotti e Eugenio Boer nella rivisitazione di piatti tradizionali e cibo di strada, sulle note dei Cocina Clandestina. Domenica 20 luglio spetterà a Davide Oldani, Cristina Bowerman e Enrico Crippa salire sul palco per raccontarsi.
Per tutta la durata dell’evento presso l’Enoteca Regionale di Barolo, il Tempio dell’enoturista, la sala degustazioni del Castello si terranno degustazioni e incontri sul mondo del vino curati da Ian D’Agata.

Festival Collisioni | Barolo (CN) | Dal 18 al 21 luglio | www.collisioni.it