Il Miglior enologo under 35 viene dalla Cantina Giacosa: si chiama Francesco Versio e ha ottenuto il premio in memoria dell'enologo toscano Giulio Gambelli

27 Feb 2015, 13:53 | a cura di Livia Montagnoli
Ogni anno il premio in ricordo del maestro toscano del Sangiovese viene assegnato a un giovane enologo scelto sulla base di una prima selezione effettuata dai più importanti giornalisti del settore dopo una degustazione alla cieca. Quest'anno il premio arriva in Piemonte.
Pubblicità

È Francesco Versio il miglior enologo under 35 a cui va il premio Giulio Gambelli 2015. Il riconoscimento, istituito nel 2012 da Aset (Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana) e da Igp (I Giovani Promettenti) in ricordo del grande maestro toscano del Sangiovese, viene assegnato ogni anno a un giovane enologo scelto tra una rosa di “nominati” dai più importanti giornalisti del settore dopo una degustazione alla cieca dei vini prodotti dai candidati.
Quest'anno erano 16 i finalisti e 46 i vini in degustazione sottoposti ai dieci giurati (5 giornalisti Aset e da 5 Igp-I Giovani Promettenti), e alla fine il premio è andato in Piemonte, dove è nato e lavora il giovane Versio, dal 2011 enologo dell’azienda “Bruno Giacosa” di Neive (Cuneo).
La prossima edizione del concorso sarà presentata a Vinitaly. Tra le novità, la possibilità degli enologi di auto-candidarsi.

Array
cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X