Non si arresta il momento favorevole dell’online. L’ultima operazione vede due grandi gruppi unire le forze per creare un player pan-europeo specializzato in wine&spirit. A guidare il team il ceo di Tannico
Pubblicità

Joint venture tra Moët Hennessy e Campari Group che hanno deciso di investire (al 50%) in società di e-commerce nel segmento wine&spirit per costruire, attraverso Tannico (partecipata da Campari), un player pan-europeo specializzato sull’online, canale esploso a seguito della pandemia da Coronavirus.

Che cosa dice l’accordo

La partnership, come si legge in una nota congiunta, prevede la vendita del 50% del capitale della joint venture da Campari a Moët Hennessy (divisione vini e liquori del gruppo Lvmh) per 25,6 milioni di euro in contanti. Il perfezionamento dell’operazione è previsto dopo il completamento di tutte le consuete autorizzazioni.

Nell’ambito della partnership, Campari Group conferirà alla joint venture la propria partecipazione in Tannico, società attiva nel commercio di vini e spirit premium (con una quota di circa 30% nel segmento). Tannico è anche azionista maggioritario di Ventealapropriete.com, piattaforma francese di e-commerce di vini e liquori. Le due società, a livello aggregato, hanno generato vendite pro-forma di oltre 70 milioni di euro nel 2020.

Pubblicità

Il ruolo di Tannico

A guidare il team incaricato di gestire il progetto sarà Marco Magnocavallo, attuale ceo di Tannico, che resta azionista di minoranza chiave nel business: “Tannico avrà la potenza di fuoco per consolidare il frammentato settore dell’e-commerce europeo” ha commentato “e costituire un canale di accesso al mercato rilevante e integrato, in grado di soddisfare le esigenze di tutti i suoi fornitori di vini e spirit”. Di creazione di un “player paneuropeo premium” nel canale e-commerce di wine&spirit, parla Philippe Schaus, presidente & Ceo di Moët Hennessy: “Mentre l’e-commerce era già un canale in crescita per vini e liquori, la pandemia globale ha innescato un’accelerazione significativa”.

 

Questo articolo è tratto dal settimanale Tre Bicchieri del 15 luglio 2021 – Gambero Rosso 

Per riceverlo gratuitamente via e-mail ogni giovedì ed essere sempre aggiornato
sui temi legali, istituzionali, economici attorno al vino
Iscriviti alla Newsletter di Gambero Rosso

Pubblicità