Seconda edizione per l’iniziativa che promuove l’abbinamento tra pizza e Falanghina, all’insegna della cultura della buona tavola. Sei le tappe in tutta Italia, ospiti di alcune delle migliori pizzerie della Penisola. Si comincia a Roma, da Seu Pizza Illuminati.
Pubblicità

Pizza&Falanghina Tour 2020

Parte da Roma, il 22 ottobre, la seconda edizione del Pizza&Falanghina Tour, progetto che Gambero Rosso e Consorzio di Tutela dei Vini del Sannio portano avanti insieme con l’obiettivo di divulgare la cultura del buon vino e della buona tavola. A partire da un simbolo dell’italianità nel mondo come la pizza, che incontra il vitigno principe della Campania, e ci guadagna. Il tour 2020 si articolerà in 6 appuntamenti, 6 cene in alcune delle migliori pizzerie italiane (per saperne di più, mercoledì 7 ottobre, la presentazione della guida Pizzerie d’Italia 2021, da seguire in diretta online), per promuovere l’abbinamento tra la pizza di qualità e la Falanghina del Sannio. “Si tratta di un investimento importante e sul lungo periodo” spiega Libero Rillo, presidente del Consorzio che già da tempo si muove per sostenere la bontà dell’abbinamento pizza/Falanghina, superando le resistenze dei più tradizionalisti che mai ordinerebbero vino in pizzeria. “Oggi il mondo della pizza non è più quello di vent’anni fa, è cresciuto, si è diversificato. Noi crediamo nel messaggio anche perché si carica di diversi significati: la falanghina è un vitigno che ben rappresenta la Campania in Italia e nel mondo, come la pizza. E nelle sue diverse espressioni è un vino versatile, capace di accompagnare diverse tipologie di pizza, anche le gourmet, fino ad arrivare all’accostamento tra passito e pizze dolci”. E infatti il riscontro del pubblico è buono: “Grazie al tour, incontriamo ogni anno centinaia di persone. Caliamo un’idea di marketing nel contesto specifico, scendiamo sul mercato, proponiamo l’assaggio e raccontiamo le qualità del nostro vino. Così si può fare cultura della qualità. I benefici chiaramente si apprezzano sul lungo periodo, dopo anni di iniziative. Ma già oggi, nelle pizzerie, la Falanghina si vende bene”.

Le date del tour. Le tappe

Pizza&Falanghina 2020 si svolgerà in giro per l’Italia tra il 22 ottobre e il 28 gennaio. Ad aprire le danze, il 22 ottobre, sarà Pier Daniele Seu – già protagonista della scorsa edizione – accogliendo gli ospiti da Seu Pizza Illuminati. Le altre pizzerie protagoniste sono Piccola Piedigrotta, Renato Bosco, Lievito Madre, Enosteria Lipen. I menu delle serate sono già disponibili online, nella sezione dedicata, insieme a tutte le informazioni utili per partecipare, prenotando direttamente ai recapiti della pizzeria di riferimento. Perché approfittare? Per esempio per scoprire che la creatività di Pier Daniele Seu non conosce limiti, in un gioco continuo tra omaggi alle tradizioni gastronomiche regionali d’Italia – provate la Maialino nel sottobosco o la Margherita affumicata – innesti di modernità e sorprese dolci (avreste mai pensato che la torta della nonna potesse diventare una pizza?).

Con Corrado Scaglione, invece, si entra nel mondo della verace pizza napoletana, che ha trovato casa da molti anni in una cittadina della provincia di Monza e Brianza. Dunque spazio alla montanara classica che apre la cena, e ai profumi della Costiera sulla pizza Nerano; ma anche al gusto intenso del pulled pork, proposto in versione pizza al padellino. In entrambe i casi i vini in abbinamento spazieranno dalla Falanghina del Sannio Spumantizzata alla Falanghina del Sannio Doc, alla Falanghina del Sannio Passito. Seguite la pagina per scoprire i prossimi appuntamenti.

Pubblicità

Scopri le date, i menu e come partecipare