Il motore di ricerca tenta il sorpasso con il grande competitor e sfida il web utilizzando proprio la mole di informazioni cui ha accesso. E tra i vari canali specializzati, presentati recentemente, spicca Yahoo! Food, quello dedicato esclusivamente al mondo del cibo.
Pubblicità

Tutto o quasi. Chi meglio di un motore di ricerca può attingere notizie fresche dal web e usarle a proprio vantaggio? Forse è stata proprio questa l’idea trainante di Yahoo! Food, il nuovo magazine on line lanciato da Yahoo!. E non sorprende che tra i tanti argomenti specializzati ci sia proprio il food, in assoluto tra le parole più digitate dagli utenti della rete negli ultimi tempi e, secondo alcune analisi, il primo argomento di ricerca sui search engine a livello mondiale.Ad occuparsi della gestione è un’editorialista già nota tra le fila di Yahoo!, Sarah McColl che, grazie ad una ben radicata rete di contatti e conoscenze, non ha perso tempo a mettere in piedi un network che fa ben sperare. Le collaborazioni non saranno solo con Bon Appétit e Huffington Post Food. Nella lista dei ‘partner’, che oltre ai collaboratori forniranno notizie di prim’ordine, figurano infatti alcuni dei più seguiti siti e blog che si occupano di enogastronomia come Food 52, Martha Stewart, Grub Street, Saveur, Food & Wine, Chow Ciao, House Beautiful, Southern Living, Cooking 101 e Epicurious.
L’impostazione grafica e il concetto su cui è costruito ricordano, alla lontana, quello di un’altra proprietà del gruppo Yahoo!, Flickr. Principalmente foto affiancate da titoli accattivanti. L’utente non deve far altro che cliccare e scorrere con il mouse. E questa struttura lo rende particolarmente sexy per il mondo del mobile, settore in grandissimo sviluppo a livello di contenuti e pubblicità. Il nuovo magazine tratta di tutto, rispettando la filosofia del motore di ricerca: accontentare ogni richiesta, fugare ogni dubbio, fornire ogni risposta. Ovviamente in chiave food. Si passa infatti dalla video ricetta alla breaking news. Dal contenuto scientifico alla classifica frivola, Passando per la pubblicità di Knorr si arriva al segreto per cuocere una pasta perfetta in 10 minuti. Insomma, se si ha un’esigenza, Yahoo! Food lo soddisfa, anche nel caso in cui l’esigenza sia di impiegare un tempo morto, magari mentre si è in fila in una sala d’attesa.
Le riviste digitali sono una parte fondamentale della nostra visione a lungo termine”, ha detto il CEO Marissa Mayer nel suo discorso di presentazione presso l’International CES di Las Vegas. “Questo non è altro che il primo passo verso la prossima generazione di prodotto mediatico”.

www.yahoo.com/food